Regioni: Cecchini, da Bruxelles risultati lusinghieri Psr Umbria

(AGI) - Perugia, 2 dic. - "Ad un anno dalla conclusione delPiano di sviluppo rurale 2007-2013 l'Umbria ha impegnato tuttii 786 milioni di euro disponibili, ha realizzato l'80% degliinterventi ed ha assunto impegni per ulteriori 90 milioni dieuro a favore di iniziative di investimento, risultando tra leprime regioni italiane per risultati conseguiti da ognuna delle34 misure del Piano attivate". Lo ha annunciato l'assessoreregionale all'agricoltura, Fernanda Cecchini, commentandol'esito dell'incontro annuale, tenutosi a Bruxelles, traRegione e Commissione europea sullo stato di avanzamento e suirisultati raggiunti nella passata programmazione del Psr perl'Umbria,

(AGI) - Perugia, 2 dic. - "Ad un anno dalla conclusione delPiano di sviluppo rurale 2007-2013 l'Umbria ha impegnato tuttii 786 milioni di euro disponibili, ha realizzato l'80% degliinterventi ed ha assunto impegni per ulteriori 90 milioni dieuro a favore di iniziative di investimento, risultando tra leprime regioni italiane per risultati conseguiti da ognuna delle34 misure del Piano attivate". Lo ha annunciato l'assessoreregionale all'agricoltura, Fernanda Cecchini, commentandol'esito dell'incontro annuale, tenutosi a Bruxelles, traRegione e Commissione europea sullo stato di avanzamento e suirisultati raggiunti nella passata programmazione del Psr perl'Umbria, ma che e' stato anche l'occasione per un confrontosulla proposta del nuovo Psr 2014-2020. La Commissione europeaha valutato positivamente il lavoro fatto dall'assessorato,sulla base del numero delle aziende beneficiarie, dei progettirealizzati, del valore aggiunto generato dalle iniziative,delle innovazioni di prodotto e di processo introdotte, deibenefici ambientali relativi al miglioramento della qualita'dell'acqua, del suolo e della biodiversita' e salvaguardiadegli habitat. "La valutazione dei risultati sara' ancora piu'gratificante negli anni immediatamente successivi del programma- ha detto Cecchini -, quando tutte le iniziative sarannoentrate a regime. Una particolare attenzione e' stata dedicatadalla Commissione ai 132 progetti di innovazione gia' avviatiche costituiscono una peculiarita' dell'Umbria. Non tutte leRegioni hanno infatti avviato questa specifica misura e nessunavi ha dedicato cosi' tante risorse e attenzione quanto lanostra". Relativamente al Programma di sviluppo rurale perl'Umbria 2014-2020, l'incontro di Bruxelles e' stato anchel'occasione per approfondire con la Commissione la propostatrasmessa ufficialmente il 18 luglio scorso, sulla quale sierano recentemente aperti alcuni contatti informali. "Si trattadi un documento di programmazione molto complesso - ha spiegatoCecchini -, che individua obiettivi, strategie e strumentifinalizzati ad utilizzare al meglio la rilevante dotazionefinanziaria di 876 milioni di euro di spesa pubblica da oggifino al 2023".(AGI)Pg2/Mav