Province: Terni, dipendenti manifestano contro rischio default

(AGI) - Perugia, 28 set. - I lavoratori e la rsu dellaProvincia di Terni hanno occupato stamattina, per pochi minuti,in maniera simbolica, Viale della Stazione, per cercare disensibilizzare anche l'opinione pubblica sul problema deiservizi al cittadino e dei posti di lavoro. La manifestazioneha fatto seguito all'incontro in prefettura e all'assemblea delpersonale svoltasi in sala del Consiglio provinciale.Nell'incontro con i rappresentanti della prefettura la rsu hachiesto "un intervento urgente del governo per scongiurare ildefault dovuto all'impossibilita' di chiudere il bilancio".Sempre alla prefettura e' stata inoltre avanzata richiesta perindurre la Regione

(AGI) - Perugia, 28 set. - I lavoratori e la rsu dellaProvincia di Terni hanno occupato stamattina, per pochi minuti,in maniera simbolica, Viale della Stazione, per cercare disensibilizzare anche l'opinione pubblica sul problema deiservizi al cittadino e dei posti di lavoro. La manifestazioneha fatto seguito all'incontro in prefettura e all'assemblea delpersonale svoltasi in sala del Consiglio provinciale.Nell'incontro con i rappresentanti della prefettura la rsu hachiesto "un intervento urgente del governo per scongiurare ildefault dovuto all'impossibilita' di chiudere il bilancio".Sempre alla prefettura e' stata inoltre avanzata richiesta perindurre la Regione dell'Umbria a farsi carico del problema e acorrispondere i trasferimenti per le funzioni delegate. Sulfronte del personale e' stata ribadita "la necessita' che laRegione rispetti il principio annunciato di 'esuberi zero'facendosi carico di tutto il personale relativo alle deleghedelle Province e prevedendo le necessarie risorse finanziarie"."La riforma delle Province, cosi' come si sta realizzando - hadetto la rsu - portera' solo al blocco di servizi essenzialiper i cittadini e al rischio di perdere posti di lavoro. C'e'infatti assoluta incertezza sulla ricollocazione dei dipendentiin altri enti del territorio regionale, poiche' ledisponibilita' sono state finora dichiarate solo verbalmente.Stessa incertezza si riscontra nelle amministrazioniperiferiche dello stato, per questo motivo abbiamo chiesto allaprefettura i dati della ricognizione e del monitoraggio".(AGI)Pg2/Mav