Province: Guasticchi, fatti concreti passi per risoluzione vicenda

(AGI) - Perugia, 29 set. - "Tutti uniti nel difendere posti dilavoro, servizi pubblici ai cittadini e decentramento sulterritorio. La mozione a tutela dei dipendenti delle dueprovince e dei servizi offerti rappresenta un punto di partenzaper completare il processo di riordino istituzionale previstoda leggi nazionali attraverso un percorso condiviso a tuteladelle professionalita' e dei ruoli svolti con grande impegnodai dipendenti". Lo afferma il vice presidente dell'assemblealegislativa, Marco Vinicio Guasticchi, che parla di "concretopasso in avanti verso la risoluzione di una vicenda cheinteressa migliaia di famiglie in Umbria ed ha ripercussioni

(AGI) - Perugia, 29 set. - "Tutti uniti nel difendere posti dilavoro, servizi pubblici ai cittadini e decentramento sulterritorio. La mozione a tutela dei dipendenti delle dueprovince e dei servizi offerti rappresenta un punto di partenzaper completare il processo di riordino istituzionale previstoda leggi nazionali attraverso un percorso condiviso a tuteladelle professionalita' e dei ruoli svolti con grande impegnodai dipendenti". Lo afferma il vice presidente dell'assemblealegislativa, Marco Vinicio Guasticchi, che parla di "concretopasso in avanti verso la risoluzione di una vicenda cheinteressa migliaia di famiglie in Umbria ed ha ripercussionisulla gestione di importanti servizi pubblici a direttocontatto con i cittadini". "La giunta ieri ed il consiglioregionale oggi hanno dato dimostrazione di granderesponsabilita' - ha proseguito Guasticchi - nel farsi caricodi tutti gli adempimenti finanziari e procedurali connessi allapositiva conclusione del passaggio di deleghe, servizi edipendenti alla regione stessa, agli enti locali, inparticolare i comuni, agenzie ed Asl". Guasticchi inoltreplaude al riferimento che ha fatto l'assessore Luca Barberini,(nel corso dell'incontro con i dipendenti delle province, anome della giunta) al personale che opera nei centri perl'impiego (inclusi i precari) e nella polizia provinciale per iquali, su due livelli distinti, ci sara' piena attenzione atutela e salvaguardia di professionalita' e occupazione. "Suldecentramento e uffici territoriali delle province - haconcluso Guasticchi - le rassicurazioni fornite dall'assessoreBarberini per il loro mantenimento, anche attraverso forme dilocazione meno onerose, vanno nella giusta direzione digarantire servizi efficienti ai cittadini evitando inutili ecostosi spostamenti verso le sedi centrali". (AGI)Red/Mav