Omofobia: Ufficio scolastico Umbria ha chiuso indagini

(AGI) - Perugia, 18 nov. - "L'Ufficio scolastico regionale oggiha chiuso le indagini ispettive e valutera' di conseguenza, ilpercorso da intraprendere a tutela della scuola, degli studentie anche del personale che vi lavora". Lo riferisce lavicepresidente della Regione Umbria con delega all'Istruzione,Carla Casciari parlando del caso denunciato da uno studentedell'Istituto alberghiero di Assisi, il quale ha riferito diessere stato oggetto di insulti omofobi da parte di uninsegnante che lo avrebbe colpito anche a calci. Casciari hapartecipato oggi alla visita del sottosegretarioall'Istruzione, Davide Faraone, la cui presenza, per Casciari"testimonia la

(AGI) - Perugia, 18 nov. - "L'Ufficio scolastico regionale oggiha chiuso le indagini ispettive e valutera' di conseguenza, ilpercorso da intraprendere a tutela della scuola, degli studentie anche del personale che vi lavora". Lo riferisce lavicepresidente della Regione Umbria con delega all'Istruzione,Carla Casciari parlando del caso denunciato da uno studentedell'Istituto alberghiero di Assisi, il quale ha riferito diessere stato oggetto di insulti omofobi da parte di uninsegnante che lo avrebbe colpito anche a calci. Casciari hapartecipato oggi alla visita del sottosegretarioall'Istruzione, Davide Faraone, la cui presenza, per Casciari"testimonia la grande sensibilita', l'attenzione e la vicinanzadel Governo in questa delicata vicenda"."Si tratta - aggiungeCasciari - di un fatto isolato che, certamente, contrasta conlo spirito di rispetto e accoglienza che, da sempre,caratterizza la scuola umbra. Si tratta di un fatto che, seconfermato, configurerebbe un episodio da condannare senzamezzi termini. La preside della scuola ha provveduto a tutelareil ragazzo spostandolo in un'altra classe in accordo con lafamiglia.". (AGI)Pg1/Sep