Musica: al Festival di Castel Rigone serata dedicata al violino

(AGI) Castel Rigone (Perugia), 21 lug. - Ancora un nome importante per la XX edi...

(AGI) Castel Rigone (Perugia), 21 lug. - Ancora un nome importante per la XX edizione del Festival Internazionale di Castel Rigone: Oleksandr Pushkarenko, talentuoso violinista ucraino di cui Salvatore Accardo ha esaltato le "notevoli qualita': tecnica brillante, suono caldo e potente, buonissima intonazione (...)". Il concerto di domenica 23 luglio ore 21 presso il Santuario Maria SS dei Miracoli comprende brani virtuosistici per violino solo, soprattutto del grande compositore Niccolo' Paganini al quale Pushkarenko ha dedicato la maggior parte dei suoi studi, tanto da comporre anche il Gran Capriccio a' la Paganini "Zeneise" in programma nel concerto del festival. Il giovane ucraino, che si e' perfezionato a Genova proprio per riuscire a carpire i segreti nell'arte della tecnica violinistica paganiniana, e' uno dei pochissimi al mondo che suonando adotta la stessa postura del grande compositore. Pushkarenko e' vincitore di numerosi concorsi, tra i quali il primo premio al XXVIII Concorso Internazionale "Valsesia Musica", sezione violino ed orchestra, il secondo Premio al Concorso "Premio Claudio Abbado" sezione violino e il primo Premio al Concorso della Fondazione Dott. Ernst Koch "ESTA-Student of the Year Award" in Danimarca. Il 16 ottobre 2016, a Palazzo Tursi di Genova, si e' tenuto un suo recital nella rassegna "Hommage a' Paganini" organizzata dall'associazione "Amici di Paganini". Pushkarenko e' l'autore del progetto del monumento "L'essenza apollinea dell'Arte" dedicato al grande compositore. (AGI)
Red/Ett