Ludopatia: Umbria, ok bipartisan a proposta legge

(AGI) - Perugia, 30 set. - Passa in terza commissione delConsiglio regionale dell'Umbria e approda in Aula per il votofinale la proposta di legge contro la Ludopatia. Il testo, cheha visto la sola astensione del consigliere Rocco Valentino(FI) e' il risultato di tre differenti proposte aventi cometema comune il contrasto al gioco d'azzardo: la prima redattada Sandra Monacelli (Udc), la seconda da Oliviero Dottorini(Idv) e la terza dai consiglieri Franco Zaffini, Alfredo DeSio, Andrea Lignani Marchesani (FdI) unitamente a MassimoMantovani, Massimo Monni e Maria Rosi (Ncd). Relatore unico inAula sara'

(AGI) - Perugia, 30 set. - Passa in terza commissione delConsiglio regionale dell'Umbria e approda in Aula per il votofinale la proposta di legge contro la Ludopatia. Il testo, cheha visto la sola astensione del consigliere Rocco Valentino(FI) e' il risultato di tre differenti proposte aventi cometema comune il contrasto al gioco d'azzardo: la prima redattada Sandra Monacelli (Udc), la seconda da Oliviero Dottorini(Idv) e la terza dai consiglieri Franco Zaffini, Alfredo DeSio, Andrea Lignani Marchesani (FdI) unitamente a MassimoMantovani, Massimo Monni e Maria Rosi (Ncd). Relatore unico inAula sara' uno dei proponenti, il consigliere Franco Zaffini,dichiaratosi "soddisfatto di una legge che segna un punto afavore di chi e' consapevole del dramma sociale che laludopatia produce, anche se questo e' solo il punto di partenzacomunque importante per dotare l'Umbria di una legge su questaproblematica". Esprime soddisfazione anche l'assessoreregionale alle politiche sociali, Carla Casciari. "La RegioneUmbria - sottolinea - si e' fortemente impegnata percontrastare la dipendenza da gioco d'azzardo che e', ormai, unavera piaga sociale e sanitaria anche nella nostra regione".(AGI)Pg1/Sep