Infrastrutture: Marini e Rometti, svolta per Perugia-Ancona

(AGI) - Perugia, 17 nov. - "Il subentro dell'impresa Astaldi aa Dirpa', contraente generale dei lavori della QuadrilateroMarche-Umbria per il potenziamento della direttricePerugia-Ancona, rappresenta una svolta importante per ilcompletamento di una infrastruttura viaria strategica per inostri territori". E' quanto affermano la presidente dellaRegione Umbria, Catiuscia Marini, e l'assessore regionale alleInfrastrutture, Silvano Rometti, esprimendo soddisfazione perla positiva conclusione dell'iter per la cessione. "Unparticolare ringraziamento - sottolineano - va al commissariostraordinario di Impresa e Dirpa, Daniela Saitta, cui e' statoaffidato un complesso compito e che con capacita' di gestione eforte

(AGI) - Perugia, 17 nov. - "Il subentro dell'impresa Astaldi aa Dirpa', contraente generale dei lavori della QuadrilateroMarche-Umbria per il potenziamento della direttricePerugia-Ancona, rappresenta una svolta importante per ilcompletamento di una infrastruttura viaria strategica per inostri territori". E' quanto affermano la presidente dellaRegione Umbria, Catiuscia Marini, e l'assessore regionale alleInfrastrutture, Silvano Rometti, esprimendo soddisfazione perla positiva conclusione dell'iter per la cessione. "Unparticolare ringraziamento - sottolineano - va al commissariostraordinario di Impresa e Dirpa, Daniela Saitta, cui e' statoaffidato un complesso compito e che con capacita' di gestione eforte collaborazione con le istituzioni ha condotto fin qui ilavori, adoperandosi come avevamo auspicato e sollecitato perla loro ripresa affinche' le difficolta' dell'impresa chiamataa realizzarli non bloccassero la realizzazione di un'opera cherappresenta un importante sbocco per le nostre attivita'economiche e i collegamenti delle comunita' locali, per di piu'interamente finanziata". "Sotto la gestione commissariale, nelrispetto degli impegni definiti negli incontri al Ministerodelle Infrastrutture - proseguono - i lavori sul tracciatoumbro della direttrice Perugia-Ancona sono ripartiti, facendorientrare in attivita' anche gran parte dei lavoratori in cassaintegrazione. I lavori programmati nel tratto umbro sono instato avanzato. Ora - concludono - la fase di incertezze edifficolta' si chiude con il passaggio auspicato a un'impresaimportante a livello nazionale, come la Astaldi, che dovra'portera' a termine l'opera secondo il cronoprogramma stabilito,che fissa all'agosto 2015 il completamento della parte umbradell'infrastruttura". (AGI)Pg1/Sep