Ferrovie: Nencini, governo punta a potenziamento linee

(AGI)- Perugia, 7 mar. - "Il futuro dell'Officina manutenzioneciclica di Foligno si costruisce attorno a due certezze: quelladi rappresentare il centro di piu' alta qualita' a livellonazionale nel settore e quella che deriva dagli investimenti incorso, attivati dall'accordo di programma fra ministero delleInfrastrutture e trasporti e Ferrovie, dal decreto SbloccaItalia e dalla legge di stabilita'". Lo ha sottolineato il viceministro ai Trasporti, Riccardo Nencini, intervenendo oggiall'incontro con i dipendenti e le rappresentanze sindacalidelle ex Officine grandi riparazioni di Foligno, insiemeall'amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, eall'assessore regionale ai Trasporti,

(AGI)- Perugia, 7 mar. - "Il futuro dell'Officina manutenzioneciclica di Foligno si costruisce attorno a due certezze: quelladi rappresentare il centro di piu' alta qualita' a livellonazionale nel settore e quella che deriva dagli investimenti incorso, attivati dall'accordo di programma fra ministero delleInfrastrutture e trasporti e Ferrovie, dal decreto SbloccaItalia e dalla legge di stabilita'". Lo ha sottolineato il viceministro ai Trasporti, Riccardo Nencini, intervenendo oggiall'incontro con i dipendenti e le rappresentanze sindacalidelle ex Officine grandi riparazioni di Foligno, insiemeall'amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, eall'assessore regionale ai Trasporti, Silvano Rometti. "Ilgoverno - ha detto Nencini - sta operando per il potenziamentodelle infrastrutture ferroviarie, sia dell'alta velocita' cheregionali. Per il trasporto pubblico locale si punta a unasempre maggiore integrazione fra modalita' ferro e gomma nellecitta'. e' infatti il trasporto ferroviario - ha rilevato -quello che avra' un peso sempre piu' importante per icollegamenti, come ci indica anche l'Unione europea. Allostesso tempo si sta lavorando sul fronte delle regole, come adesempio si sta facendo con il Codice degli appalti in fase diriscrittura per un miglior sostegno alle imprese italiane.Anche questo giochera' a vantaggio delle Officine folignati edel futuro del trasporto ferroviario, che avra' un destinodurevole: e' questo - ha concluso - l'orientamento dell'Unioneeuropea e del governo italiano". (AGI) Pg1/Bru