Expo: Cecchini (Umbria), puntiamo su eccellenze regione

(AGI) - Perugia, 21 ott. - "Expo in generale e in particolareuna location come la Casa degli Atellani che custodisce nelcuore di Milano la Vigna di Leonardo, rappresentano una grandeopportunita' per promuovere le produzioni agroalimentariumbre". Lo ha affermato l'assessore regionale all'Agricoltura,Fernanda Cecchini, intervenuta alla conferenza stampa dipresentazione dell'iniziativa di promozione delle eccellenzedell'agroalimentare organizzata da Confagricoltura Umbria eAssoprol Umbria e che prevede, fino al 31 ottobrel'allestimento di un corner espositivo dove sara' possibileacquistare e degustare i prodotti tipici umbri delle aziendesocie di Assoprol Umbria. "L'iniziativa di Confagricoltura eAssoprol -

(AGI) - Perugia, 21 ott. - "Expo in generale e in particolareuna location come la Casa degli Atellani che custodisce nelcuore di Milano la Vigna di Leonardo, rappresentano una grandeopportunita' per promuovere le produzioni agroalimentariumbre". Lo ha affermato l'assessore regionale all'Agricoltura,Fernanda Cecchini, intervenuta alla conferenza stampa dipresentazione dell'iniziativa di promozione delle eccellenzedell'agroalimentare organizzata da Confagricoltura Umbria eAssoprol Umbria e che prevede, fino al 31 ottobrel'allestimento di un corner espositivo dove sara' possibileacquistare e degustare i prodotti tipici umbri delle aziendesocie di Assoprol Umbria. "L'iniziativa di Confagricoltura eAssoprol - ha aggiunto - e' un'ottima opportunita' perpromuovere la produzione olivicola umbra che ormai da anni haregistrato a livello comunitario la a Dop' Olio extravergine dioliva Umbria, che si avvale di uno specifico disciplinare diproduzione. La Regione ha attuato da sempre una politica mirataalla valorizzazione del proprio territorio, sostenendo leproduzioni agricole di qualita', come appunto l'olioextravergine di oliva e il vino, che oltre al valore economicoin senso stretto della produzione, connotano e confermano lecaratteristiche intrinseche della regione anche dal punto divista ambientale e paesaggistico". (AGI)Pu1/Sep