Crisi: Perugia, difficolta' manifatturiero ma Export incoraggiante

(AGI) - Perugia, 18 dic. - Ancora evidenti segnali didifficolta' del settore manifatturiero perugino. Nel IIItrimestre 2014 flettono produzione, fatturato e ordinatividell'industria provinciale. Segni incoraggianti provengonodall'export, che continua il suo trend positivo. E' quantoemerge dall'Osservatorio congiunturale della Camera diCommercio di Perugia, attraverso l'indagine condotta su uncampione di 310 imprese. La produzione manifatturieraprovinciale nel III trimestre del 2014 frena ulteriormente: lavariazione tendenziale e' pari a -2,5% rispetto al IIItrimestre del 2013, evidenziando un peggioramento rispetto al-1,8% del precedente trimestre. Anche il fatturato si riduceulteriormente su base annua. Si attesta

(AGI) - Perugia, 18 dic. - Ancora evidenti segnali didifficolta' del settore manifatturiero perugino. Nel IIItrimestre 2014 flettono produzione, fatturato e ordinatividell'industria provinciale. Segni incoraggianti provengonodall'export, che continua il suo trend positivo. E' quantoemerge dall'Osservatorio congiunturale della Camera diCommercio di Perugia, attraverso l'indagine condotta su uncampione di 310 imprese. La produzione manifatturieraprovinciale nel III trimestre del 2014 frena ulteriormente: lavariazione tendenziale e' pari a -2,5% rispetto al IIItrimestre del 2013, evidenziando un peggioramento rispetto al-1,8% del precedente trimestre. Anche il fatturato si riduceulteriormente su base annua. Si attesta a -2,7% la variazionetendenziale nel III trimestre 2014, in lieve peggioramentorispetto al -2,4% % del II trimestre dell'anno. Ancora di segnopositivo e in miglioramento la variazione del fatturato esteronel III trimestre 2014, con una crescita tendenziale del 2,9%."Le prossime festivita' natalizie influenzano positivamente leprevisioni degli imprenditori sull'ultimo trimestre dell'anno -spiega Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commerciodi Perugia -.La stessa fiducia non manifestano le impresecommerciali, che si attendono un Natale in grigio. Nel IIItrimestre infatti, il commercio perugino, ancora una volta, haregistrato vendite in decisa discesa (- 6,1%). Il settore piu'penalizzato e' quello al dettaglio dei prodotti non alimentari,ma nel periodo anche la grande distribuzione perugina e' scesain territorio negativo (- 0,8)".(AGI)Pg2/Sep