Universita': Cavaliere, i giovani protagonisti del cambiamento

(AGI) - Firenze, 20 nov. - "I giovani sono i destinatari e altempo stesso i co-attori dello sviluppo, le principali risorseper il cambiamento. Per questo li abbiamo voluti tra iprotagonisti". Cosi' Vincenzo Cavaliere, coordinatore delmaster Maba (sviluppo risorse umane & management agenziebancarie assicurative), nell'ambito del workshop organizzatooggi all'Universita' di Firenze. "Aprire un confronto esviluppare una riflessione sulle possibili soluzioni per losviluppo economico e sociale del territorio - sottolineaCavaliere - e' l'obiettivo del workshop". Per Cavaliere, igiovani "sono il nostro presente e il nostro futuro e da sempreil master Maba

(AGI) - Firenze, 20 nov. - "I giovani sono i destinatari e altempo stesso i co-attori dello sviluppo, le principali risorseper il cambiamento. Per questo li abbiamo voluti tra iprotagonisti". Cosi' Vincenzo Cavaliere, coordinatore delmaster Maba (sviluppo risorse umane & management agenziebancarie assicurative), nell'ambito del workshop organizzatooggi all'Universita' di Firenze. "Aprire un confronto esviluppare una riflessione sulle possibili soluzioni per losviluppo economico e sociale del territorio - sottolineaCavaliere - e' l'obiettivo del workshop". Per Cavaliere, igiovani "sono il nostro presente e il nostro futuro e da sempreil master Maba si pone l'obiettivo di offrire loro un contestoe una serie di occasioni di apprendimento, di crescitapersonale e professionale avendo come chiaro obiettivo ladimensione etica e sostenibile del business. Abbiamo maturatola convinzione che presidiando queste dimensione sin dalla fasedi formazione della futura classe dirigente si possacontribuire in maniera significativa a uno sviluppoeconomico-sociale realmente etico e sostenibile del nostropaese". "In un momento storico come questo - aggiunge Cavaliere- dobbiamo avere e sentire la necessita' di ripartire dallaformazione universitaria di qualita' che in questi ultimi anninon e' stata al centro dell'attenzione delle scelte strategichee delle priorita' del paese. Il master cerca di sostenerequesto obiettivo sia svolgendo la propria funzione di attoreformativo che presidiando i contenuti e i processi dei percorsidi sviluppo degli studenti. Inoltre, non si e' sottratto inquesti anni, in momenti cosi' difficili, ad un'azione disostegno concreto attraverso borse di studio offerte a tutti ipartecipanti. Questo grazie al continuo sostegno dei partnerfondatori del master e, in particolare, dell'alto e costanteimpegno profuso da Banca CR Firenze, alla sensibilita' delpresidente Morbidelli che ha sempre dimostrato grandeattenzione per la crescita e lo sviluppo dei nostri studenti.Quello del master e', a mio avviso, un efficace esempio di comel'impegno e la cooperazione tra mondo universitario e mondodelle imprese, riesca a generare valore per la societa', ilterritorio e i nostri giovani, la prima certezza di un futurosostenibile".(AGI)Red/Mav