Salute: ricercatore senese ad Harward per studi su apprendimento

(AGI) - Siena, 16 mar. - Un giovane ricercatore senese,Emiliano Santernecchi, e' stato scelto dall'Universita' diHarvard, in collaborazione con un'Agenzia di Intelligenceamericana, per coordinare uno studio sul potenziamento dellefunzioni cognitive negli adulti. Si occupera' del coordinamentodell'attivita' scientifica di uno dei tre Centri di Ricercache, con il supporto di un finanziamento dell'IntelligenceAdvanced Research Projects Activity, condurranno un progettotriennale per l'applicazione della stimolazione cerebrale noninvasiva, per potenziare le abilita' di ragionamentologico-astrattivo, la memoria e l'intelligenza fluida.Santarnecchi sta quindi lavorando alla raccolta datiall'interno del Berenson-Allen Center for Non-Invasive BrainStimulation della

(AGI) - Siena, 16 mar. - Un giovane ricercatore senese,Emiliano Santernecchi, e' stato scelto dall'Universita' diHarvard, in collaborazione con un'Agenzia di Intelligenceamericana, per coordinare uno studio sul potenziamento dellefunzioni cognitive negli adulti. Si occupera' del coordinamentodell'attivita' scientifica di uno dei tre Centri di Ricercache, con il supporto di un finanziamento dell'IntelligenceAdvanced Research Projects Activity, condurranno un progettotriennale per l'applicazione della stimolazione cerebrale noninvasiva, per potenziare le abilita' di ragionamentologico-astrattivo, la memoria e l'intelligenza fluida.Santarnecchi sta quindi lavorando alla raccolta datiall'interno del Berenson-Allen Center for Non-Invasive BrainStimulation della Harvard Medical School di Boston. Ilricercatore ha studiato la materia per la quale ha ottenutol'incarico nel laboratorio di Brain Investigation andNeuromodulation nel Dipartimento di Scienze Neurologiche eNeurosensoriali dell'azienda ospedaliera universitaria diSiena, diretto dal professor Alessandro Rossi. L'obiettivodello studio e'" di combinare la stimolazione cerebrale noninvasiva con un programma di allenamento cognitivo, per acquisire nuove conoscenze riguardo le basi neurofisiologichedei processi di intelligenza umana e dell'apprendimento". (AGI)Si1/Sep