Musica: Amiata Piano festival, match di doppio maestri vs allievi

(AGI) - Roma, 26 giu. - Metti sullo stesso palco, la stessa sera, due pianisti i...

(AGI) - Roma, 26 giu. - Metti sullo stesso palco, la stessa sera, due pianisti in carriera e due giovani promesse: un Lascia che si scatenino alla tastiera, suonando a due, quattro, perfino otto mani, e confrontando le rispettive interpretazioni di un Notturno di Chopin o di uno Studio di Debussy: un match di doppio, come fosse tennis. Accadra' all'Amiata Piano Festival, sabato 2 luglio, con il primo appuntamento del format Amiata Music Master.
L'idea e' venuta a Maurizio Baglini, fondatore e direttore artistico della rassegna toscana, il quale ha coinvolto nel singolare progetto il collega e amico di sempre Roberto Prosseda. Entrambi concertisti affermati ed entrambi artisti Decca, scenderanno in campo dividendo il pianoforte (o meglio, i pianoforti: per l'occasione i grancoda Fazioli saranno due) con i loro allievi: il 19enne Axel Trolese e il 17enne Gabriele Strata. Insieme daranno vita a un'appassionante sfida all'ultima nota sotto i riflettori del Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso, sostenuto dalla Fondazione Bertarelli. Il Forum Fondazione Bertarelli si trova in una posizione panoramica unica, circondato dai vigneti e dagli uliveti della Cantina Collemassari di proprieta' della famiglia Bertarelli - Tipa. "Il mio obiettivo - ha spiegato Baglini, direttore - e' dare ai giovani di talento un'opportunita' concreta di carriera al di la' delle facili demagogie. Axel e Gabriele hanno qualita' straordinarie e avranno la possibilita' di dimostrare quanto valgono in un festival prestigioso, di fronte a un pubblico esigente e alla stampa internazionale. Ma questo progetto e' anche uno stimolo per noi professionisti, un modo per metterci in gioco e confrontarci con la sensibilita' delle nuove generazioni. Mi auguro che anche per il pubblico sia una proposta accattivante e un'occasione per conoscere in anteprima i concertisti di domani".
Il format Amiata Music Master ritornera' l'1 agosto, quando l'Orchestra dell'Opera Italiana fara' posto tra i suoi leggii ad alcuni dei migliori allievi dei Conservatori e degli Istituti Musicali italiani, e il 27 agosto con un concerto cameristico in cui la violoncellista Silvia Chiesa presentera' cinque giovani talenti su cui scommettere.(AGI)
.