Immigrati: profughi partecipano a corsa ciclistica nel senese

(AGI) - Siena, 1 ott. - La solidarieta' e l'integrazionesaranno protagoniste dell'Eroica, la corsa cicloturisticad'epoca che si terra' domenica nel Chianti senese con partenzada Gaiole. Nella manifestazione a cui parteciperannocicloamatori italiani e stranieri saranno coinvolti un gruppodi migranti ospiti dallo scorso aprile della Fattoria di SanGiusto a Rentennano, provenienti da Mali, Pakistan, Gambia eCosta d'Avorio. Alcuni parteciperanno alla corsa, altri allasua organizzazione. "Gaiole in Chianti - afferma il sindacoMichele Pescini, - e', da sempre, terra di accoglienza,solidarieta' e integrazione. Valori fondamentali per la nostracomunita', composta per il 24,5 per

(AGI) - Siena, 1 ott. - La solidarieta' e l'integrazionesaranno protagoniste dell'Eroica, la corsa cicloturisticad'epoca che si terra' domenica nel Chianti senese con partenzada Gaiole. Nella manifestazione a cui parteciperannocicloamatori italiani e stranieri saranno coinvolti un gruppodi migranti ospiti dallo scorso aprile della Fattoria di SanGiusto a Rentennano, provenienti da Mali, Pakistan, Gambia eCosta d'Avorio. Alcuni parteciperanno alla corsa, altri allasua organizzazione. "Gaiole in Chianti - afferma il sindacoMichele Pescini, - e', da sempre, terra di accoglienza,solidarieta' e integrazione. Valori fondamentali per la nostracomunita', composta per il 24,5 per cento da stranieriprovenienti da tutto il mondo, e rafforzati da un tessutoassociativo che, negli anni, ha consolidato il senso dicoesione sociale che contraddistingue storicamente il nostroComune. Per questo, fin dai primi mesi dell'emergenzainternazionale, abbiamo dato la nostra disponibilita' allaRegione Toscana e alla Prefettura di Siena per accogliere sulnostro territorio alcuni migranti. Attraverso lo sport -aggiunge Pescini - daremo forza al modello di accoglienza egestione dei migranti in Toscana che e' stato esaltato anchedal Times nelle scorse settimane e che vede impegnateistituzioni e associazioni in tutta la regione per accogliereesseri umani in fuga da situazioni difficili e drammatiche".(AGI)Si1/Sep