Editoria: Saccardi, a Firenze un salone permante riviste cultura

(AGI) - Firenze, 10 dic. - Fornire gli strumenti affinche' latradizione delle riviste culturali italiane non vada dispersa.Questo l'obbiettivo del convegno "Le riviste di culturanell'eta' della comunicazione globale" che si terra' domani,giovedi' 11 dicembre alle 15 a palazzo Bastogi. E' quanto silegge in una nota del consiglio regionale della Toscana. Ilconvegno, promosso dal coordinamento riviste italiane dicultura (Cric) e dall'assessorato regionale alla cultura,rientra nelle iniziative per la Festa della Toscana. "Si vuolesintetizzare - ha detto il consigliere regionale SeverinoSaccardi - la storia delle riviste di cultura in Italia,pubblicazioni di

(AGI) - Firenze, 10 dic. - Fornire gli strumenti affinche' latradizione delle riviste culturali italiane non vada dispersa.Questo l'obbiettivo del convegno "Le riviste di culturanell'eta' della comunicazione globale" che si terra' domani,giovedi' 11 dicembre alle 15 a palazzo Bastogi. E' quanto silegge in una nota del consiglio regionale della Toscana. Ilconvegno, promosso dal coordinamento riviste italiane dicultura (Cric) e dall'assessorato regionale alla cultura,rientra nelle iniziative per la Festa della Toscana. "Si vuolesintetizzare - ha detto il consigliere regionale SeverinoSaccardi - la storia delle riviste di cultura in Italia,pubblicazioni di orientamenti e appartenenze diverse, ma chehanno in comune il carattere umanistico e il senso civico"."Nel mondo della comunicazione globale - ha aggiunto ilconsigliere - il ruolo di queste riviste e' proprio quello dinon disperdere la storia. Bisogna creare a Firenze un salonepermanente delle riviste di cultura che dia loro respiro e levalorizzi". Il convegno dara' spazio a voci di moltepliciattori, dalle riviste stesse agli operatori locali, dai settoriministeriali coinvolti, alla stampa, agli editori di grandiriviste a carattere nazionale. "Non chiediamo sussidi mastrategie - ha detto il presidente del Cric, Valdo Spini -.Vogliamo internazionalizzarci nel contenuto e nei rapporti,utilizzare le piattaforme informatiche come integrazione con ilprodotto cartaceo e andare on line. Questo sarebbe un modo perrilanciare la cultura". "La Toscana - ha concluso - e' l'unicaregione ad aver fatto il censimento delle riviste culturali, nesono presenti 250". Ad aprire i lavori, domani, sara' DanielaLastri dell'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale, aseguire parleranno l'assessore regionale alla cultura SaraNocentini e Valdo Spini. Presiede Severino Saccardi. Tra gliinterventi quello di Andre' Chabin che raccontera' l'esperienzadel Salon de la Revue di Parigi. Ogni rivista avra' domani unospazio per esporre alcuni numeri.(AGI)Red/Mav