Contraffazione: Gdf Pistoia sequestra 6. 200 articoli carnevale

(AGI) - Pistoia, 20 feb. - La Guardia di finanza di Pistoia hasequestrato in un negozio di import-export di quarrata (Pt)oltre 6.200 articoli di carnevale "made in china" privi delmarchio "ce". L'attivita' operativa s'inquadra nel pianooperativo che i finanzieri del comando provinciale stannoattuando sul territorio pistoiese per contrastare il tentativodi immettere sul mercato articoli contraffatti ed insicuridestinati ai festeggiamenti di carnevale. A Quarrata (pt)durante il controllo di un esercizio di import-export gestitoda un cittadino cinese, ai militari della compagnia di pistoianon e' sfuggita la presenza sugli scaffali di migliaia di

(AGI) - Pistoia, 20 feb. - La Guardia di finanza di Pistoia hasequestrato in un negozio di import-export di quarrata (Pt)oltre 6.200 articoli di carnevale "made in china" privi delmarchio "ce". L'attivita' operativa s'inquadra nel pianooperativo che i finanzieri del comando provinciale stannoattuando sul territorio pistoiese per contrastare il tentativodi immettere sul mercato articoli contraffatti ed insicuridestinati ai festeggiamenti di carnevale. A Quarrata (pt)durante il controllo di un esercizio di import-export gestitoda un cittadino cinese, ai militari della compagnia di pistoianon e' sfuggita la presenza sugli scaffali di migliaia dimaschere, festoni, giocattoli ed altri oggetti di carnevale invendita a prezzi particolarmente bassi ma scadenti nel loroconfezionamento e nella qualita' delle rifiniture. Un esamevisivo piu' approfondito ha permesso di accertare l'assenzasulle confezioni del marchio "ce" ossia la garanzia, per ilconsumatore, che il prodotto non e' dannoso alla salute perche'fabbricato secondo gli standards di sicurezza europei. E',quindi, scattato il sequestro della merce, per un valorecomplessivo di circa 12.000 euro, per violazione al codice delconsumo mentre il titolare dell'esercizio e' stato segnalatoalla camera di commercio di pistoia per l'irrogazione di unasanzione amministrativa. L'attivita' della guardia di finanzaha avuto lo scopo di impedire che i comportamenti di slealeconcorrenza degli imprenditori che smerciano prodottiirregolari o contraffatti danneggino i commercianti onesti che,nel rispetto delle regole, ambiscono ad aumentare il propriogiro d'affari e di eliminare dal mercato merce insicura perl'incolumita' dei consumatori. (AGI)Sep