Usura: sequestrati beni per 12 mln a condannato messinese

(AGI) - Messina, 21 feb. - Un patrimonio, prevalentementeimmobiliare, del valore di 12 milioni di euro e' statosequestrao dalla polizia di Stato su decreto della sezioneMisure di prevenzione del Tribunale di Messina ad AntoninoMagnisi, 85 anni, arrestato nel dicembre 2005 assieme ad altre22 persone nell'operazione "Grano Maturo", che colpi' un vastogiro di usura praticato da operatori commerciali, imprenditori,possidenti e liberi professionisti e pregiudicati contigui allacriminalita' organizzata. I tassi applicati alle vittimevariavano dal 120% al 360%. Magnisi, nel febbraio dell'annoscorso, e' stato condannato a 6 anni e 8 mesi di reclusione.

(AGI) - Messina, 21 feb. - Un patrimonio, prevalentementeimmobiliare, del valore di 12 milioni di euro e' statosequestrao dalla polizia di Stato su decreto della sezioneMisure di prevenzione del Tribunale di Messina ad AntoninoMagnisi, 85 anni, arrestato nel dicembre 2005 assieme ad altre22 persone nell'operazione "Grano Maturo", che colpi' un vastogiro di usura praticato da operatori commerciali, imprenditori,possidenti e liberi professionisti e pregiudicati contigui allacriminalita' organizzata. I tassi applicati alle vittimevariavano dal 120% al 360%. Magnisi, nel febbraio dell'annoscorso, e' stato condannato a 6 anni e 8 mesi di reclusione. Ilsequestro, proposto dal sostituto procuratore della Dda, VitoDi Giorgio, ha riguardato undici societa' operanti nel settoredei lubrificanti e in quello immobiliare, undici magazzini, undeposito-laboratorio, due negozi, due autorimesse, tre caserurali, 39 abitazioni, quattro fabbricati, 27 appezzamenti diterreno, dei quali 19 nel villaggio Gesso e gli altri otto aMilazzo, vari rapporti bancari. (AGI).