Ucciso per un debito, fermato il presunto killer

Catania - Un uomo di 47 anni, Febronio Gueli, e' stato fermato per l'omicidio di Francesco Barbanti, l'imprenditore di 45 anni, ucciso ieri tra Palagonia e Militello Val di Catania. L'omicidio sarebbe maturato per un debito che i due avevano. Gli investigatori sono intervenuti sulla provinciale 74 dove era stato segnalato riverso a terra e vicino un'autovettura il corpo senza vita di un uomo. Sul posto sono giunti il Pubblico ministero di turno ed i militari che hanno accertato che la vittima era stata raggiunta da sette colpi di arma da fuoco. (AGI)