Tunisia: peschereccio di Mazara sequestrato da autorita' Tunisi

(AGI) - Palermo, 20 set. - Fermato dalle autorita' tunisine ilpeschereccio 'Bartolomeo Ingargiola' di Mazara del Vallo. Abordo del motopesca sette uomini di equipaggio, quattroitaliani e tre tunisini. Le unita' tunisine, dopo averaffiancato il natante intorno alle 6,30, si sono diretti versoil porto di Sousse. "Non si conoscono ancora i motivi del fermoe pare che l'imbarcazione, di proprieta' di Pietro Ingargiola,al momento del fermo si trovasse in acque internazionali",spiega il sindaco di Mazara del Vallo Nicola Cristaldi, cheaggiunge: "Questo nuovo atto fa crescere la tensione nellamarineria siciliana ed in quella

(AGI) - Palermo, 20 set. - Fermato dalle autorita' tunisine ilpeschereccio 'Bartolomeo Ingargiola' di Mazara del Vallo. Abordo del motopesca sette uomini di equipaggio, quattroitaliani e tre tunisini. Le unita' tunisine, dopo averaffiancato il natante intorno alle 6,30, si sono diretti versoil porto di Sousse. "Non si conoscono ancora i motivi del fermoe pare che l'imbarcazione, di proprieta' di Pietro Ingargiola,al momento del fermo si trovasse in acque internazionali",spiega il sindaco di Mazara del Vallo Nicola Cristaldi, cheaggiunge: "Questo nuovo atto fa crescere la tensione nellamarineria siciliana ed in quella di Mazara in particolare. Lanostra flotta peschereccia, gia' vessata dalla crisi delsettore, si trova a dover affrontare anche situazioni delgenere. Siamo convinti che le nostre autorita' faranno di tuttoperche' venga restituita serenita' alle famiglie dei pescatorifermati ed a tutta la marineria". (AGI)Mrg