Tangenti Palermo: Albanese, trovate carte Helg e inviate a Procura

(AGI) - Palermo, 13 mar. - "Nella stanza di Helg abbiamotrovato delle carte su tutto quello che riguarda laprivatizzazione di Gesap: non posso aggiungere altro ma noi nonci tireremo indietro, vogliamo vederci chiaro sulla vendita,anzi, sulla svendita della Gesap. Per questo, come ultimo attodella giunta camerale, abbiamo dato mandato al segretariogenerale di mandare tutte le carte in Procura". A dirlo inconferenza stampa il presidente di Confindustria Palermo,Alessandro Albanese, in merito all'arresto dell'ormai expresidente della Camera di Commercio, Roberto Helg, per unatangente da 100.000 euro. "Vorremmo che il presidente dellaRegione

(AGI) - Palermo, 13 mar. - "Nella stanza di Helg abbiamotrovato delle carte su tutto quello che riguarda laprivatizzazione di Gesap: non posso aggiungere altro ma noi nonci tireremo indietro, vogliamo vederci chiaro sulla vendita,anzi, sulla svendita della Gesap. Per questo, come ultimo attodella giunta camerale, abbiamo dato mandato al segretariogenerale di mandare tutte le carte in Procura". A dirlo inconferenza stampa il presidente di Confindustria Palermo,Alessandro Albanese, in merito all'arresto dell'ormai expresidente della Camera di Commercio, Roberto Helg, per unatangente da 100.000 euro. "Vorremmo che il presidente dellaRegione Rosario Crocetta -ha proseguito- vigilasse su cio' chesta accadendo, e sulla privatizzazione della Gesap. Ciappelliamo al presidente della Regione affiche' su questaipotesi indaghi immediatamente e se dovesse arrivare uncommissario si mettano in campo tutte le procedure perricostruire un ordine Camerale. Noi non chiederemo uncommissario, non so se mai arrivera' ma, se dovesse accadere,non faremo per questo un ricorso al Tar". Sull'ex presidente della Camera di Commercio, Albanese haaggiunto: "Qui c'e' un problema che e' il requisitodell'onorabilita' che viene dichiarato e verificato all'attodella nomina che e' avvenuto tre anni fa. Il re e' nudo e ce neeravamo accorti gia' due anni fa. Solo oggi, dopo che per dueanni ne hanno parlato tutti i giornali, si e' scoperto che Helgaveva due aziende fallite". Sulle accuse rivolte da Crocetta aNunzio Reina, uno dei 32 componenti del Consiglio Camerale inrappresentanza di Confartigianato, Albanese ha chiarito: "Perquello che mi riguarda Reina ha avuto un percorso trasparenteall'interno della Camera, accompagnando numerose persone alladenuncia. Oggi gli si fanno degli attacchi che possono esserepiu' o meno motivati ma, a mio avviso, il re e' nudo" haconcluso. (AGI).