Sicilia: D'Alia (Udc), governo politico forte o elezioni

(AGI) - Palermo, 16 ott. - "Il presidente Crocetta siaconseguenziale e si decida finalmente a varare un nuovo governoche sia espressione di tutte le forze politiche dellamaggioranza e dunque politicamente solido e in grado dirappresentare adeguatamente gli interessi della Sicilia e deisiciliani, altrimenti penso sia assolutamente piu' utile andarea votare". Cosi' Gianpiero D'Alia, presidente Udc e dellaBicamerale per le questioni regionali, in riferimento adAlessandro Baccei, piazzato da Roma alla guida del crucialeassessorato all'Economia. Insomma, dopo il presunto flop deitecnici, occorre una giunta dal profilo nettamente politico."Non capisco - prosegue

(AGI) - Palermo, 16 ott. - "Il presidente Crocetta siaconseguenziale e si decida finalmente a varare un nuovo governoche sia espressione di tutte le forze politiche dellamaggioranza e dunque politicamente solido e in grado dirappresentare adeguatamente gli interessi della Sicilia e deisiciliani, altrimenti penso sia assolutamente piu' utile andarea votare". Cosi' Gianpiero D'Alia, presidente Udc e dellaBicamerale per le questioni regionali, in riferimento adAlessandro Baccei, piazzato da Roma alla guida del crucialeassessorato all'Economia. Insomma, dopo il presunto flop deitecnici, occorre una giunta dal profilo nettamente politico."Non capisco - prosegue infatti D'Alia - a cosa serva untecnico inviato da Roma se l'unico risultato positivo e' quellodello sblocco dei fondi Cipe ottenuto dal presidente Crocettagrazie a una corretto dialogo Stato-Regione siciliana". In uncontesto di una Finanziaria nazionale, "coraggiosa e strategicaper il Sud, pensavo che avere un assessore all'Economia espertoe con un'ottima conoscenza degli ambienti romani potesse essereuna garanzia per gestire insieme al governo la delicatasituazione finanziaria dell'Isola ma purtroppo vengo smentitodai fatti". Ora, conclude il presidente dell'Udc, "serve untavolo permanente tra Roma e la Sicilia per affrontare erisolvere i nodi piu' delicati della vicendaeconomico-finanziaria e credo che chi rappresentera' la Regionedovra' avere un mandato politico forte". (AGI).