Sicilia: Bonanni, e' a rischio default, aggredire veri nodi

(AGI) - Palermo, 11 lug. - "La Sicilia e' a rischio defaultperche' consuma e non produce". E' l'allarme lanciato a Palermodal segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni, in meritoalla situazione finanziaria della Regione. Bonanni rivolge unappello per il rilancio economico nell'Isola: "Per produrre, laSicilia deve occupare le persone e occorrono investimenti -hachiarito- e per ottenere investimenti occorre riorganizzarel'economia che e' disorganizzata. Bisogna riorganizzare iterritori, occuparsi dei fattori di sviluppo per renderli piu'attrattivi. La classe dirigente siciliana deve pensare solo aquesto e il governo centrale deve sostenere iniziative diquesto tipo.

(AGI) - Palermo, 11 lug. - "La Sicilia e' a rischio defaultperche' consuma e non produce". E' l'allarme lanciato a Palermodal segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni, in meritoalla situazione finanziaria della Regione. Bonanni rivolge unappello per il rilancio economico nell'Isola: "Per produrre, laSicilia deve occupare le persone e occorrono investimenti -hachiarito- e per ottenere investimenti occorre riorganizzarel'economia che e' disorganizzata. Bisogna riorganizzare iterritori, occuparsi dei fattori di sviluppo per renderli piu'attrattivi. La classe dirigente siciliana deve pensare solo aquesto e il governo centrale deve sostenere iniziative diquesto tipo. In questo senso aiuteremo chiunque voglia farlo. Elanceremo un appello -ha concluso il leader della Cisl- a tuttele realta' che hanno buona volonta' perche' si tratta diaggredire i nodi veri come la disoccupazione che spinge inostri giovani ad andare all'estero". (AGI).