Rubava tablet su ordinazione, mercato parallelo a Palermo

(AGI) - Palermo, 26 feb. - Un uomo che, su commissione, rubavatablet dagli scaffali dei centri commerciali di Palermo e poili consegnava, dietro pagamento, a chi li aveva ordinati, e'stato identificato e denunciato dalla polizia di Stato.L'indagato, un trapanese di 39 anni, frequentava un grandemagazzino di via Ugo La Malfa, dove si sarebbe ripresentato ilgiorno dopo aver sottratto tre tablet. E' stato pero' notato ericonosciuto da una guardia giurata, che ha chiamato il 113.Gli agenti intervenuti hanno trovato in tasca all'uomofoglietti di carta con annotati nomi e numeri di telefonocellulari

(AGI) - Palermo, 26 feb. - Un uomo che, su commissione, rubavatablet dagli scaffali dei centri commerciali di Palermo e poili consegnava, dietro pagamento, a chi li aveva ordinati, e'stato identificato e denunciato dalla polizia di Stato.L'indagato, un trapanese di 39 anni, frequentava un grandemagazzino di via Ugo La Malfa, dove si sarebbe ripresentato ilgiorno dopo aver sottratto tre tablet. E' stato pero' notato ericonosciuto da una guardia giurata, che ha chiamato il 113.Gli agenti intervenuti hanno trovato in tasca all'uomofoglietti di carta con annotati nomi e numeri di telefonocellulari cui erano associati modelli di tablet. Durante laperquisizione, l'indagato ha ricevuto la telefonata di uno deisuoi 'clienti' che chiedeva notizie sulla consegnatadell'oggetto da lui richiesto. E' cosi' stato organizzato unfinto appuntamento al quale il trapanese e' stato condottosotto scorta dei poliziotti in borghese, che hanno cosi'incastrato il richiedente, il quale ha ammesso di aver compratodall'indagatro due tablet il giorno prima. E' stato denunciatoper ricettazione, assieme al secondo comparatore, pureidentificato. Gli apparecchi sono stati restituiti. (AGI).