Rissa per uno sguardo a una donna

Napoli. - Per uno sguardo di troppo ad una ragazza scoppio' una violenta lite in una discoteca. Litigio proseguito all'esterno e finito a fucilate. Il fatto avvenne a Piazzolla di Nola, nel Napoletano, nel marzo scorso: le indagini, avviate in seguito al ferimento di due addetti alla sicurezza, hanno consentito ai carabinieri di individuare i responsabili e arrestare due giovani, residenti a Somma Vesuviana: Manuele Spina, 20 anni, e Domenico Palmese, 22 anni, colpiti da un'ordinanza restrittiva emessa dal gip di Nola per i reati di lesioni personali aggravate e per detenzione e porto illegale di arma da fuoco. Per il ventenne si sono aperte le porte del carcere, il secondo invece e' stato sottoposto ai domiciliari. I militari hanno accertato che all'interno del locale era scoppiata una lite, per uno sguardo di troppo a una ragazza. Diverbio trasformatosi in violenta rissa tra 2 gruppi di giovani, cessata con l'intervento degli addetti alla sicurezza del locale. Dopo qualche ora, un ventiquattrenne di Cicciano, che era uscito dal locale e si stava intrattenendo con amici davanti all'ingresso, era stato avvicinato da Spina che aveva sparato con un fucile preso da portabagali della propria auto: un colpo in aria e un altro contro il giovane. La rosa di pallini avvea mancato il giovane e ferito alle gambe gli addetti della sicurezza. Anche Palmese aveva sparato due colpi contro il giovane, mancandolo. (AGI)