Porti: un piano industriale per l'Autorita' Sicilia occidentale

(AGI) - Palermo, 27 lug. - Il neo presidente Pasqualino Monti ha presentato oggi...

(AGI) - Palermo, 27 lug. - Il neo presidente Pasqualino Monti ha presentato oggi l'Autorita' di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, che comprende i porti di Palermo, Termini Imerese, Trapani, Porto Empedocle. Presenti il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il sindaco di Termini Imerese Francesco Giunta, il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina, e il comandante della Capitaneria di porto di Palermo Gaetano Martinez. Gia' pronto - in attesa del solo rappresentante della Regione siciliana - il comitato di gestione, presieduto dallo stesso Monti, nuovo organo deliberante che sostituisce il comitato portuale. Ne faranno parte il contrammiraglio Gaetano Martinez per conto della Capitaneria di Porto, l'ingegnere Cesare La Piana, in rappresentanza del Comune di Palermo, e il contrammiraglio Giuseppe Zaccaria per il Comune di Trapani. "Presto - spiega Monti - vareremo anche il tavolo di partenariato, strumento consultivo previsto dalla legge di riforma dei porti. Contiamo, entro il 12 agosto, di avere tutti gli organi costituiti in modo da iniziare la preparazione del Piano operativo triennale che dovra' essere un vero piano industriale da presentare al mercato dello shipping nazionale e internazionale". "La riforma del sistema portuale e la contemporanea nomina del nuovo presidente - afferma il sindaco Orlando - danno finalmente alla citta' e all'area metropolitana di Palermo un interlocutore in sintonia con l'esigenza di affrontare in termini di sistema - e non come somma conflittuale di localismi - il tema della mobilita' nella Sicilia Occidentale". (AGI)
.