Pedofilia: condanna definitiva, in carcere l'"orco" di Ragusa

(AGI) - Ragusa, 5 lug. - Finisce nel carcere di Ragusa ilbracciante agricolo, 56enne di Chiaramonte Gulfi, accusato diviolenza sessuale aggravata e continuata nei confronti diminorenni, dopo la condanna definitiva a 5 anni che haconfermato le sentenze dei precedenti gradi di giudizio. Ilbracciante era stato arrestato dai carabinieri il 31 ottobre2011. Le indagini erano scattate a seguito della denuncia aicarabinieri della mamma della vittima che aveva raccontato leattenzioni morbose da parte dell'amico d'infanzia del padredella piccola, abituale frequentatore della famiglia. Isuccessivi accertamenti avevano permesso di appurare che, neiprimi giorni

(AGI) - Ragusa, 5 lug. - Finisce nel carcere di Ragusa ilbracciante agricolo, 56enne di Chiaramonte Gulfi, accusato diviolenza sessuale aggravata e continuata nei confronti diminorenni, dopo la condanna definitiva a 5 anni che haconfermato le sentenze dei precedenti gradi di giudizio. Ilbracciante era stato arrestato dai carabinieri il 31 ottobre2011. Le indagini erano scattate a seguito della denuncia aicarabinieri della mamma della vittima che aveva raccontato leattenzioni morbose da parte dell'amico d'infanzia del padredella piccola, abituale frequentatore della famiglia. Isuccessivi accertamenti avevano permesso di appurare che, neiprimi giorni dell'ottobre 2011, l'arrestato aveva costretto labambina, afferrata per il collo, a subire atti sessualiall'interno del garage di famiglia. Inoltre, e' stato ritenutoresponsabile di avere compiuto, nel luglio 2009, atti sessualicon il nipote, all'epoca anch'egli di 5 anni. (AGI).