Messina: Termini (Amam), al lavoro per evitare emergenza acqua

(AGI) - Messina, 23 lug. - Si teme una nuova emergenza idrica a Messina. Un ince...

(AGI) - Messina, 23 lug. - Si teme una nuova emergenza idrica a Messina. Un incendio ha intaccato una parte dei tubi che furono collocati a novembre dello scorso anno nel territorio di Calatabiano (Catania) per consentire di far arrivare l'acqua a Messina dopo che la condotta era stata danneggiata da una frana. Immediatamente e' stato interrotto il flusso dell'acqua. Da giorni si temeva questo problema dopo i vari incendi che hanno interessato la zona della collina di Calatabiano minacciando la condotta. "C'e' stato un incendio che ha compromesso 150 metri dei quattro tubi" afferma Leonardo Termini, presidente dell'Amam, l'azienda meridionale acque che e' arrivato sul posto insieme ai tecnici per risolvere al piu' presto il problema. "Resta da chiarire l'origine delle fiamme che sarebbero iniziate in due punti". Nel frattempo l'Amam sta cercando di evitare che i rubinetti dei messinesi restino completamente a secco. "Abbiamo gia' attivato il bypass dell'Alcantara - conclude Termini - per cercare di rifornire la citta' e siamo qui per intervenire prontamente per scongiurare problematiche alla citta'". Intanto numerose telefonate sono giunte al centralino dei vigili urbani da parte di cittadini allarmati. (AGI)
Me2/Mzu/Mav