Mafia: teste, La Barbera aveva borsa Borsellino senza agenda rossa

(AGI) - Caltanissetta, 14 lug. - "Sapevamo che Borsellino avevauna borsa ma non sapevamo dove era finita. La trovammo,abbandonata su una poltrona, a Palermo, nell'ufficio del capodella Squadra Mobile, Arnaldo La Barbera. Posso escludere cheal suo interno ci fosse l'agenda rossa". Lo ha detto FaustoCardella, procuratorte dell'Aquila, deponendo al processo"Borsellino quater" a Caltanissetta, dove fu applicato comesostituto procuraotre per indagare sulle stragi del '92. "Sullapresenza nell'ufficio di La Barbera della borsa del giudiceBorsellino, ne parlammo proprio con lui. Ma l'allora capo dellaMobile di Palermo, disse che se l'era ritrovata li'

(AGI) - Caltanissetta, 14 lug. - "Sapevamo che Borsellino avevauna borsa ma non sapevamo dove era finita. La trovammo,abbandonata su una poltrona, a Palermo, nell'ufficio del capodella Squadra Mobile, Arnaldo La Barbera. Posso escludere cheal suo interno ci fosse l'agenda rossa". Lo ha detto FaustoCardella, procuratorte dell'Aquila, deponendo al processo"Borsellino quater" a Caltanissetta, dove fu applicato comesostituto procuraotre per indagare sulle stragi del '92. "Sullapresenza nell'ufficio di La Barbera della borsa del giudiceBorsellino, ne parlammo proprio con lui. Ma l'allora capo dellaMobile di Palermo, disse che se l'era ritrovata li' e nonsapeva come ci fosse arrivata", ha aggiunto Cardella. "All'interno c'era sicuramente un'agenda marrone, di quelleappartenenti ai carabinieri. C'era poi un'agenda con alcuninumeri di telefono ma l'agenda rossa, di cui ne aveva parlatoil maresciallo Canale, non c'era", ha puntualizzato il teste, eha ricordato che "venne quindi avviata un'attivita'investigativa per verificare chi fosse presente in via d'Amelionei momenti successivi alla strage. Cercammo di ricostruirecome la borsa fosse arrivata proprio nell'ufficio di LaBarbera. In quel periodo -ha rievocato Cardella- si facevanodiverse ipotesi, a seguito anche di qualche esposto anonimo,circa la presenza sul luogo dell'attentato, di rappresentantiistituzionali". (AGI).