Mafia: nuove alleanze vecchi affari, 18 arresti all'ombra Graviano

(AGI) - Palermo, 14 nov. - Nuove alleanze e vecchi affari. Unsolido asse con la criminalita' campana, la gestione dellospaccio di fiumi di droga e il serrato controllo del territorioattraverso le estorsioni. C'e' tutto questo nell'operazione"Zefiro" che ha smantellato la cosca palermitana di Brancaccio,regno dei fratelli Graviano. Diciotto le persone arrestatedalla polizia di Stato che nella notte ha eseguito un'ordinanzadi custodia cautelare in carcere per associazione perdelinquere di tipo mafioso, estorsione, traffico di sostanzestupefacenti, possesso e uso illegale di armi da fuoco. Leindagini, coordinate dai procuratori aggiunti Leonardo Agueci e

(AGI) - Palermo, 14 nov. - Nuove alleanze e vecchi affari. Unsolido asse con la criminalita' campana, la gestione dellospaccio di fiumi di droga e il serrato controllo del territorioattraverso le estorsioni. C'e' tutto questo nell'operazione"Zefiro" che ha smantellato la cosca palermitana di Brancaccio,regno dei fratelli Graviano. Diciotto le persone arrestatedalla polizia di Stato che nella notte ha eseguito un'ordinanzadi custodia cautelare in carcere per associazione perdelinquere di tipo mafioso, estorsione, traffico di sostanzestupefacenti, possesso e uso illegale di armi da fuoco. Leindagini, coordinate dai procuratori aggiunti Leonardo Agueci eVittorio Teresi e dai sostituti Francesca Mazzocco, CaterinaMalagoli ed Ennio Petrigni, sono state eseguite dalla SezioneCriminalita' organizzata della Squadra mobile di Palermo, adistanza di due anni dall'operazione "Araba Fenice" del 29novembre 2011. (AGI) Mrg