Call center: 'gelata' su caso 4U Palermo, lavoratori in assemblea

(AGI) - Palermo, 29 mag. - Salta al momento la firmadell'accordo sulla vertenza 4U, l'azienda che opera nel settoredel call center, che lo scorso mese di aprile ha posto inmobilita' 175 lavoratori a Palermo. Resta per ora sospesadunque la soluzione per i 375 addetti che sembrava portata dimano, quella dei contratti di solidarieta'. "Avevamo accettatoil contratto di solidarieta' al 50 per cento, che chiaramentee' gia' un grosso sacrificio per i dipendenti - spiegaFrancesco Assisi, segretario Fistel Cisl Palermo - ma abbiamochiesto all'azienda di anticipare tutta la quota integrativadell'ammortizzatore sociale che

(AGI) - Palermo, 29 mag. - Salta al momento la firmadell'accordo sulla vertenza 4U, l'azienda che opera nel settoredel call center, che lo scorso mese di aprile ha posto inmobilita' 175 lavoratori a Palermo. Resta per ora sospesadunque la soluzione per i 375 addetti che sembrava portata dimano, quella dei contratti di solidarieta'. "Avevamo accettatoil contratto di solidarieta' al 50 per cento, che chiaramentee' gia' un grosso sacrificio per i dipendenti - spiegaFrancesco Assisi, segretario Fistel Cisl Palermo - ma abbiamochiesto all'azienda di anticipare tutta la quota integrativadell'ammortizzatore sociale che spetta ai lavoratori, compresaquella che poi sara' versata dall'Inps, per sostenere ogni mesegli operatori e le loro famiglie che gia' pagano un alto prezzocon la riduzione di meta' dello stipendio". L'azienda pero' sie' detta disponibile ad anticipare da luglio solo una minimaparte dell'ammortizzatore. "Questo ci dimostra che non haintenzione di investire per il rilancio, i lavoratori hannoaccettato i sacrifici, la 4U ci venga incontro", aggiunge.Cosi' restano in mobilita' al momento i 175 lavoratori. Isindacati hanno chiesto un nuovo incontro all'Ufficioprovinciale del lavoro. I lavoratori si sono riuniti inassemblea nei locali dell'azienda in via Ettore Maiorana."Difenderemo ogni posti di lavoro - commenta Daniela De Luca,segretario Cisl Palermo - il nostro territorio non puo'permettersi l'ennesima crisi nel mondo dei call center , unsettore per il quale da tempo, ormai, sollecitiamo leistituzioni affinche' venga dotato di regole certe checonsentano il rispetto dei diritti dei lavoratori". (AGI).