Caccia ai complici del killer del carabiniere

Procuratore di Marsala: "Abbiamo arrestato uno dei presunti assassini, continuano le indagini per gli altri responsabili"

Caccia ai complici del killer del carabiniere
Arresto presunto assassino carabiniere Marsala

Trapani - E' in corso la caccia ai complici nell'assassino del maresciallo dei carabinieri Silvio Mirarchi, il cui presunto killer è stato arrestato ieri. "Abbiamo arrestato uno dei presunti assassini, continuano le indagini per gli altri responsabili", conferma il procuratore capo di Marsala, Vincenzo Pantaleo, intervenendo alla conferenza stampa convocata per illustrare i particolari dell'arresto di Nicolò Girgenti, ritenuto l'autore dell'omicidio del militare. "Abbiamo svolto un'attività investigativa incessante - continua Pantaleo - connotata da un coinvolgimento emotivo che ha rappresentato il valore aggiunto. Secondo le nostre indagini Girgenti, che aveva dei rapporti pregressi e di cointeressenza con il proprietario della serra D'Arrigo, e stava effettuando un furto".

Ieri arrestato il presunto assassino del carabiniere

 


Sul luogo i carabinieri hanno sequestrato dei bossoli appartenenti a due armi differenti (semiautomatica in uso alle forze militari e una calibro 38). "Girgenti - spiega il comandante provinciale dei carabinieri, Stefano Russo - monitorava gli spostamenti del proprietario della serra. Sapeva ad esempio che intorno alle 17 tornava regolarmente a Partinico e stava tentando di approfittare della sua assenza. Sul luogo abbiamo trovato delle piante di canapa afghana appena estirpata e delle reti bucate". (AGI)