Trasporti:bus elettrici, Cagliari unica italiana a progetto ZeEus

(AGI) - Cagliari, 4 mar. - Comincera' domani e durera' sino alla primavera 2017 ...

(AGI) - Cagliari, 4 mar. - Comincera' domani e durera' sino alla primavera 2017 la sperimentazione a Cagliari, unica citta' italiana fra le dieci europee prescelte, di due nuovi filobus totalmente elettrici, acquistati dal Ctm, societa' partecipata dalla Provincia e dai Comuni di Cagliari e Quartu Sant'Elena, con fondi del ministero dell'Ambiente, circa 900mila euro. L'azienda di trasporto pubblico dell'area vasta partecipa al progetto ZeEus (Zero Emission Urban Bus System), per il quale ha ottenuto dall'Ue 524.367 euro, circa il 50% del costo complessivo del testing dei bus elettrici che fornira' informazioni utili alle istituzioni e anche ai costruttori. L'area metropolitana di Cagliari, come ricordato dal presidente del Ctm Roberto Murru, e' quella con la maggior estensione di rete filoviaria in Italia.
Stamane si e' tenuto il giro inaugurale di uno dei filbus Solaris Trollino Zev alimentati con batteria elettrica sulla nuova linea "5-ZeEUS", che nel periodo invernale coincide con quella della linea 5 (dal colle di San Michele fino a via Vergine di Luc, vicino a viale Poetto), mentre d'estate sara' estesa fino al Poetto. Vi viaggeranno 2 filobus totalmente elettrici e sei filobus con motogeneratore diesel, oltre a due autobus alimentati a gasolio 12 metri Citaro Euro 5, le cui performance saranno monitorate e comparate durante il periodo di test. La frequenza dei passaggi sara' di un filobus ogni otto minuti.
La velocita' commerciale (che comprende anche le soste alle fermate e ai semafori) e' di 13,3 km orari, non molto piu' bassa di quella delle auto private in citta', pari a 17 km orari. (AGI)
Rob