Riforma Regione: Pigliaru incontra sindacati "Emergenza assoluta"

(AGI) - Cagliari, 23 feb. - "L'innovazione organizzativa e'un'emergenza assoluta. Ci interessa un confronto in tempi moltorapidi, in cui ognuno porta la propria conoscenza e le buonepratiche nell'esperienza regionale". Cosi' il presidnete dellaGiunta regionale Francesco Pigliaru, affiancato dagli assessoridegli Affari generali, Personale e Riforma della Regione,Gianmario Demuro, e degli Enti Locali, Graziano Erriu, haspiegato ai sindacati confederali, riuniti oggi in vialeTrento, la necessita' di condividere il percorso per giungereal miglior funzionamento della macchina regionale in modoassicurare maggiore efficienza e produttivita'. Il capo dell'esecutivo ha assicurato ai rappresentanti deidipendenti di

(AGI) - Cagliari, 23 feb. - "L'innovazione organizzativa e'un'emergenza assoluta. Ci interessa un confronto in tempi moltorapidi, in cui ognuno porta la propria conoscenza e le buonepratiche nell'esperienza regionale". Cosi' il presidnete dellaGiunta regionale Francesco Pigliaru, affiancato dagli assessoridegli Affari generali, Personale e Riforma della Regione,Gianmario Demuro, e degli Enti Locali, Graziano Erriu, haspiegato ai sindacati confederali, riuniti oggi in vialeTrento, la necessita' di condividere il percorso per giungereal miglior funzionamento della macchina regionale in modoassicurare maggiore efficienza e produttivita'. Il capo dell'esecutivo ha assicurato ai rappresentanti deidipendenti di avere "un'idea chiara sulle difficolta' inerentila macchina regionale" sottolineando che ci si scontra "conun'enorme rigidita' organizzativa" mentre "serve piu'flessibilita' e mobilita' per far diventare le nostre ideeoperative". Pigliaru ha detto ai sindacati di voler "poterirrobustire i servizi a supporto di priorita' ed areestrategiche quali scuola, lavoro, sanita', semplificazione".Parlando di meritocrazia e premialita' nell'attivita' dellaPubblica Amministrazione, il Pigliaru ha sottolineatol'esigenza di un sistema di valutazione oggettivo ed ha resonoto che la Sardegna e' la prima regione in Italia percomponente premiale ai dirigenti, con enormi sproporzionirispetto alle altre regioni: "Un'anomalia non piu' accettabile.La premialita' deve incentivare comportamenti migliori e laqualita' del lavoro". (AGI) Red/Sol