Rifiuti: Sardegna 8° posto in Italia per differenziata (50, 9%)

(AGI) - Cagliari, 3 mar. - La Sardegna e' all'ottavo postonella classifica delle regioni italiane per la raccoltadifferenziata con un dato, il 50,9%, che colloca l'isola quasinove punti sopra la media nazionale e ben al di sopra dellamedia delle regioni del Sud Italia, ferme al 28,9%. I dati sonostati diffusi questa mattina dall'assessore regionaleall'Ambiente Donatella Spano e sono contenuti nel rapportoregionale sui rifiuti urbani realizzato dalla sezione regionaledel catasto dei rifiuti dell'Arpas con la collaborazionedell'assessorato e degli osservatori provinciali dei rifiuti. Nonostante non si sia raggiunto il 65% previsto dalla normativa

(AGI) - Cagliari, 3 mar. - La Sardegna e' all'ottavo postonella classifica delle regioni italiane per la raccoltadifferenziata con un dato, il 50,9%, che colloca l'isola quasinove punti sopra la media nazionale e ben al di sopra dellamedia delle regioni del Sud Italia, ferme al 28,9%. I dati sonostati diffusi questa mattina dall'assessore regionaleall'Ambiente Donatella Spano e sono contenuti nel rapportoregionale sui rifiuti urbani realizzato dalla sezione regionaledel catasto dei rifiuti dell'Arpas con la collaborazionedell'assessorato e degli osservatori provinciali dei rifiuti. Nonostante non si sia raggiunto il 65% previsto dalla normativanazionale, l'assessore ha parlato di un risultatosoddisfacente, che avvicina la Sardegna ai dati delle regionipiu' virtuose, Emilia Romagna (53%) e Lombardia (53,3%), maancora distante dalle prime, Veneto e Trentino Alto Adige,entrambe al 64,6%. La produzione totale dei rifiuti, al 31 dicembre 2013, sie' ridotta a 732.700 tonnellate. Tra i Comuni piu' virtuosidell'isola, soprattutto di piccola e media dimensione, 15 hannoraggiunto e superato la soglia del 70% di raccoltadifferenziata, mentre sono 93 quelli che hanno oltrepassato lasoglia del 65%. "La strada intrapresa e' sicuramente virtuosa",ha sottolineato l'assessore Spano, "ma dobbiamo accelerare ilpercorso verso l'obiettivo del 65% della raccolta differenziatae completare la dotazione di impianti di recupero di energia emateria". Il rapporto completo sara' pubblicato in questi giorni suisiti istituzionali della Regione. (AGI)Ca6/Sol