Inchiesta appalto rifiuti Cagliari, indagata dirigente Comune

(AGI) - Cagliari, 26 giu. - Sviluppi nell'inchiesta dellaprocura di Cagliari sul maxi appalto per i rifiuti e la puliziadelle strade del Comune di Cagliari. Nel registro degliindagati e' finito il nome di Teresa Carboni - dirigente delservizio Igiene del suolo del Comune assistita dall'avvocatoMassimiliano Ravenna - a cui e' contestata la turbativa d'asta.Da mesi gli inquirenti hanno avviato una serie di accertamentiper verificare eventuali anomalie sul bando di gara da circa280 milioni di euro gia' finito al centro di un contenziosoapprodato fino al Consiglio di Stato e di recente annullata

(AGI) - Cagliari, 26 giu. - Sviluppi nell'inchiesta dellaprocura di Cagliari sul maxi appalto per i rifiuti e la puliziadelle strade del Comune di Cagliari. Nel registro degliindagati e' finito il nome di Teresa Carboni - dirigente delservizio Igiene del suolo del Comune assistita dall'avvocatoMassimiliano Ravenna - a cui e' contestata la turbativa d'asta.Da mesi gli inquirenti hanno avviato una serie di accertamentiper verificare eventuali anomalie sul bando di gara da circa280 milioni di euro gia' finito al centro di un contenziosoapprodato fino al Consiglio di Stato e di recente annullata dalComune. Sulla travagliata maxi gara - tra le piu' onerose inItalia con un totale di 280 milioni di euro da suddividere neisette anni di affidamento - pende quindi anche l'indagine dellaprocura. Il pm Enrico Lusso, con i carabinieri del Noe, ha gia'sentito, come presone informate sui fatti, l'assessore condelega all'Igiene del suolo, Anna Paola Loi e il suopredecessore Pierluigi Leo. (AGI)Ca4/Sol

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it