Fondazione Sardegna: 18,6 mln erogazioni 2017, 16 per progetti

(AGI) - Cagliari, 10 ott. - La Fondazione di Sardegna nel 2017 sosterra' con 18,...

(AGI) - Cagliari, 10 ott. - La Fondazione di Sardegna nel 2017 sosterra' con 18,6 milioni di euro iniziative nei settori dell'arte, della ricerca della salute e del volontariato. "Un impegno", ha spiegato il segretario generale Carlo Mannoni, "in linea con gli anni scorsi nonostante l'andamento generale dell'economia e della finanza non entusiasmante". Cio' e' stato possibile con "un lavoro di maggiore efficienza sui costi" e con l'utilizzo di 2,6 milioni del fondo di alcune decine di milioni di accantonamenti istituito per dare continuita' agli impegni in questo settore da parte della Fondazione. E' stato quindi previsto lo stanziamento diretto di 16 milioni di euro all'anno per tre anni ai quali si aggiungono, quest'anno 2,4 milioni destinati al fondo per il contrasto alla poverta' educativa minorile, gestito dalla Fondazione per il Sud, di cui 2 milioni con uno specifico credito d'imposta e 600.000 euro di trasferimento diretto. Oltre a queste somme, vi sono altri 20.000 euro trasferiti direttamente sempre alla Fondazione per il Sud. "I 16 milioni di erogazioni dirette", ha spiegato Mannoni, "sono divisi al 50% in bandi e progetti propri della Fondazione. Per i primi la scadenza per la presentazione della domande e' stata fissata il 10 novembre prossimo e contiamo, velocizzando le procedure decisionali, di poter stilare le graduatorie entro il 25 gennaio. I beneficiari, quindi, avranno tutto il 2017 per poter lavorare sui progetti".
Il 33,33% delle erogazioni, pari a un totale di 5.332.800 euro e' stato riservato al settore "Arte, attivita' e beni culturali" mentre il 25%, per un totale 4.102.400 euro a quello della "Ricerca scientifica e tecnologica". In questo secondo caso - ha messo in evidenza Mannoni - quest'anno registriamo la novita' degli accordi con le universita' di Cagliari e Sassari per cui l'attribuzione dei fondi e' sottoposta a una valutazione esterna in base alla convenzione con i due atenei. Per progetti su "Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa" sono disponibili, sempre tra fondi messi a bando ed erogazioni dirette, 2.400.000 euro (pari al 15% del totale) mentre per "Volontariato, filantropia a beneficenza" 2.480.000 (15,5%). Il restante 10,53", pari a 1.684.800 euro e' infine riservato a progetti per "Sviluppo locale ed edilizia popolare locale". La ripartizione dei finanziamenti - e' stato spiegato nel corso della conferenza stampa che si e' svolta nella sede della Fondazione a Cagliari - tiene conto di un "flusso esistente" di risorse che ha subito "piccoli aggiornamenti" ma e' in corso "un'analisi delle percentuali" per cui non si escludono "modifiche per il futuro". Al momento, per quanto riguarda le risorse a bando, ha sottolineato il segretario generale della Fondazione, "puntiamo ad accelerare il monitoraggio e la valutazione ex post in modo da velocizzare le procedure e assicurare sempre maggiore efficienza". (AGI)
Sol