Fisco: evasione da 14 milioni nel Nuorese, sequestrato hotel sul mare

Una evasione fiscale di 14 milioni di euro in quattro anni

Fisco: evasione da 14 milioni nel Nuorese, sequestrato hotel sul mare
guardia di finanza 

Una evasione fiscale di 14 milioni di euro in quattro anni da parte di un imprenditore completamente sconosciuto al fisco è stata scoperta dalla guardia di finanza di Nuoro che ha posto sotto sequestro un albergo a Cala Gonone, sulla costa orientale della Sardegna, e le quote societarie della relativa Srl. Il titolare è un 67enne, cui fa capo anche una società di autotrasporti, è stato denunciato per aver omissione della dichiarazione dei redditi e per essersi sottratto con la frode al pagamento delle imposte.

Secondo quanto accertato dai militari, infatti, l'imprenditore aveva costituito una nuova società dove aveva fatto confluire le quote delle due Srl in modo da sfuggire ai controlli. Precedentemente, con lo stesso intento, aveva realizzato altre operazioni di "ingegneria societaria" come la cessione di un ramo d'azienda e di quote. Le indagini, avviate nel 2015 e concluse dopo circa un anno, hanno consentito di accertare l'evasione fiscale nel periodo dal 2011 al 2015.

Gli inquirenti sono partiti da controlli sulla "Gp Autotrasporti srl" che sono stati estesi poi alla società titolare dell'Hotel Brancamaria, sul litorale di Dorgali, che è stato affidato a un amministratore giudiziario nominato dal sostituto procuratore della Repubblica di Nuoro, Emanuela Porcu, che ha coordinato le indagini della guardia di finanza.