Fisco: Cappellacci rilancia zona franca contro pressione al 43, 5%

(AGI) - Cagliari, 2 mar. - "La pressione fiscale in Italia nonsolo non e' diminuita, ma e' salita al 43,5% mentre il Pilnazionale scende sotto i livelli del 2000, il debito pubblicobatte il record del 1995 e il tasso di disoccupazione raggiungeil livello piu' alto registrato dal 1977 ad oggi". UgoCappellacci commenta i dati diffusi dall'Istat e rilancia labattaglia per la fiscalita' di vantaggio. Nel sottolineare lanecessita di "abbassare le tasse per dare nuovo vigore allaproduzione, dare ossigeno alle imprese, riattivando cosi' iconsumi e creando cosi' le condizioni per rilanciarel'occupazione",

(AGI) - Cagliari, 2 mar. - "La pressione fiscale in Italia nonsolo non e' diminuita, ma e' salita al 43,5% mentre il Pilnazionale scende sotto i livelli del 2000, il debito pubblicobatte il record del 1995 e il tasso di disoccupazione raggiungeil livello piu' alto registrato dal 1977 ad oggi". UgoCappellacci commenta i dati diffusi dall'Istat e rilancia labattaglia per la fiscalita' di vantaggio. Nel sottolineare lanecessita di "abbassare le tasse per dare nuovo vigore allaproduzione, dare ossigeno alle imprese, riattivando cosi' iconsumi e creando cosi' le condizioni per rilanciarel'occupazione", Cappellacci, per quanto riguarda la Sardegnapropone ancora una volta la zona franca integrale "in virtu'della nostra condizione di insularita', che deve esserecompensata per recuperare il divario rispetto ad altriterritori". (AGI)Red/Sol