Expo: Coldiretti, venerdi' degustazione maialetto grazie a deroga

(AGI) - Cagliari, 24 giu. - Grazie alla deroga speciale delministero della Salute all'Expo si potra' degustare ilmaialetto sardo, che il 21 aprile scorso, dopo 1248 giorni didivieto, ha potuto varcare i confini dell'isola. L'appuntamentoe' per venerdi' prossimo al Padiglione della Coldiretti, iniziodel Cardo, ingresso sud dove insieme al presidentedell'associazione Roberto Moncalvo ci saranno gli allevatoridella Sardegna "per festeggiare lo storico evento ma anche peravere certezze sul futuro di un settore determinante perl'economia dell'Isola". Il porcetto sara' sorvegliato speciale,in tutte le fasi di arrivo, preparazione, cottura edistribuzione, da parte

(AGI) - Cagliari, 24 giu. - Grazie alla deroga speciale delministero della Salute all'Expo si potra' degustare ilmaialetto sardo, che il 21 aprile scorso, dopo 1248 giorni didivieto, ha potuto varcare i confini dell'isola. L'appuntamentoe' per venerdi' prossimo al Padiglione della Coldiretti, iniziodel Cardo, ingresso sud dove insieme al presidentedell'associazione Roberto Moncalvo ci saranno gli allevatoridella Sardegna "per festeggiare lo storico evento ma anche peravere certezze sul futuro di un settore determinante perl'economia dell'Isola". Il porcetto sara' sorvegliato speciale,in tutte le fasi di arrivo, preparazione, cottura edistribuzione, da parte della Asl di Milano che e' statapreventivamente informata dell'iniziativa e garantira' ilrispetto delle procedure. Il Presidente ed il direttore diColdiretti Sardegna Battista Cualbu e Luca Saba presenterannoil progetto per il rilancio della suinicoltura isolanafinalizzato all'esportazione. Inoltre saranno illustrati irisultati di una curiosa indagine su quali cibi particolari gliitaliani sarebbero desiderosi di mangiare all'Expo e qualiinvece rifiuterebbero con sdegno. Con l'occasione sara'illustrato il nuovo programma della ristorazione contadina cheanimera' in "Farmers Inn" di Campagna Amica ad Expo percolazioni, merende, pranzi, aperitivi, cene e happy hourproposti direttamente dagli agricoltori. (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it