Consiglio regionale: si' a norme su agriturismo e incendi

(AGI) - Cagliari, 2 ago. - Il Consiglio regionale ha approvato in serata due tes...

(AGI) - Cagliari, 2 ago. - Il Consiglio regionale ha approvato in serata due testi di legge di modifica di altrettante normative approvate fra il 2015 e il 2016. Il primo riguarda la legge sugli agriturismo, ittiturismo e pescaturismo adottata l'11 maggio dell'anno scorso. La norma votata oggi chiarisce che nella tipologia dei prodotti alimentare comunemente utilizzabili negli agriturismo e ittiturismo per la somministrazione dei pasti (e che concorrono a raggiungere la percentuale dell'85-80% del prodotto totale annuo utilizzato dall'impresa) tutti i prodotti derivati da trasformazione di materie prime di origine regionale, purche' realizzati da aziende agricole e agroalimentare sardi, anche se non acquistati direttamente dai produttori.
La modifica intende evitare che i titolari degli agriturismo siano costretti ad approvvigionarsi dei prodotti necessari per servire i pasti solo ed esclusivamente con acquisto diretto dall'aziende produttrice, anche se lo stesso prodotto e' disponibile attraverso i comuni canali commerciali.
L'altra proposta di legge, illustrata da Roberto Desini (Cd), introduce una modifica alla legge di stabilita' 2016 per consentire agli enti locali di impiegare gli avanzi di amministrazione per far fronte ai danni ingenti causati dagli incendi scoppiati quest'estate. Le risorse potranno essere destinate al sostegno economico o a contributi diretti al risarcimento dei danni subiti da imprese e aziende in aree rurali, anche per l'approvvigionamento di foraggio, mangime e acqua per il bestiame sopravvissuto alla devastazione delle fiamme. (AGI)
Rob