Scu: Motta (DDA Lecce), alcuni imprenditori contigui per scelta

(AGI) - Lecce, 24 mar. - "Alcuni imprenditori sono intimiditidai clan, altri sono contigui per scelta alla criminalita'", loha dichiarato il procuratore della Repubblica di Lecce, CataldoMotta, a margine della conferenza stampa di presentazionedell'operazione "Deja' vu' - ultimo atto", che ha portato incarcere undici presunti affiliati ai gruppi mafiosi Notaro eManca, attivi nei paesi del nord Salento. Il magistrato hafatto riferimento alla consuetudine di alcuni imprenditori difare regali di valore ai membri dei clan egemoni sulterritorio, senza aspettare le richieste estorsive, emersa nelcorso delle indagini dei carabinieri. "Abbiamo fatto un

(AGI) - Lecce, 24 mar. - "Alcuni imprenditori sono intimiditidai clan, altri sono contigui per scelta alla criminalita'", loha dichiarato il procuratore della Repubblica di Lecce, CataldoMotta, a margine della conferenza stampa di presentazionedell'operazione "Deja' vu' - ultimo atto", che ha portato incarcere undici presunti affiliati ai gruppi mafiosi Notaro eManca, attivi nei paesi del nord Salento. Il magistrato hafatto riferimento alla consuetudine di alcuni imprenditori difare regali di valore ai membri dei clan egemoni sulterritorio, senza aspettare le richieste estorsive, emersa nelcorso delle indagini dei carabinieri. "Abbiamo fatto unennesimo tentativo di ricondurre alla legalita' la vita dialcuni paesi in cui la presenza criminale e' storica - hachiarito Motta - ma e' difficile sradicare cio' che ormai e'radicato". "L'assuefazione della gente alla criminalita' - haconcluso il procuratore - e' un rischio gravissimo, perche'sfocia nel consenso e rende difficile l'intervento delle forzedell'ordine". (AGI)Le3/Tib