Porti: Decaro, Governo mantiene impegni 2 mln per quelli minori

(AGI) - Bari, 19 ott. - Due milioni di euro per i porti minoridella citta' di bari. La riunione del pre- Cipe di venerdi'scorso, 16 ottobre, ha difatti valutato positivamente larichiesta del Comune di Bari relativa al finanziamento deilavori di riqualificazione ambientale dei porti minori diPalese, Santo Spirito e San Giorgio, per un importo complessivodi 2.010.000,00 euro. La citta' di Bari, oltre al grande porto commerciale, e'sede di altri 5 porti minori che si snodano lungo tutta lacosta: Torre a Mare, San Giorgio, Porto Vecchio, Palese eSanto Spirito. Ognuno di questi

(AGI) - Bari, 19 ott. - Due milioni di euro per i porti minoridella citta' di bari. La riunione del pre- Cipe di venerdi'scorso, 16 ottobre, ha difatti valutato positivamente larichiesta del Comune di Bari relativa al finanziamento deilavori di riqualificazione ambientale dei porti minori diPalese, Santo Spirito e San Giorgio, per un importo complessivodi 2.010.000,00 euro. La citta' di Bari, oltre al grande porto commerciale, e'sede di altri 5 porti minori che si snodano lungo tutta lacosta: Torre a Mare, San Giorgio, Porto Vecchio, Palese eSanto Spirito. Ognuno di questi e' simbolo e presidio dellaidentita' storico e culturale della citta' e, nella maggiorparte dei casi, e' dedicato alle attivita' commerciali legatealla pesca e al turismo diportistico. L'amministrazionecomunale, in fase di programmazione, aveva gia' predisposto iprogetti per interventi, minimi e indifferibili, di bonificadei fondali di tutti i 5 siti. Le operazioni di dragaggio del porto di Torre a Mare sonostate gia' precedentemente finanziate dalla Regione Puglia conla somma di 1.600.000 euro circa. Per quanto riguarda il sito del Porto vecchio, necessita diulteriori approfondimenti progettuali e prevede tempi piu'lunghi. Le operazioni previste per il dragaggio e la bonifica deiporti di Palese, Santo Spirito e San Giorgio consistono in:analisi del volume di materiale da sottoporre a movimentazione; dragaggio per l'approfondimento dei fondali degli specchid'acqua individuati nei progetti; bonifica del sito mediante iltrattamento dei materiali derivanti dalle attivita' didragaggio; gestione del materiale dragato , laddove possibileper il ripascimento di litorali limitrofi; monitoraggioambientale, nella fase precedente ai lavori, durante e dopol'intervento. "Questa per la citta' di Bari e' una buona notizia -dichiara il sindaco di Bari Antonio Decaro - ed e' la confermadella volonta' del Governo di mantenere l'impegno che ha presocon noi qualche mese fa. La bonifica ambientale dei porti e'una questione prioritaria su tutta la costa metropolitana ed e'un intervento che puo' incidere positivamente non solo sulfattore ambientale del territorio ma anche sul fronteturistico. Riqualificare i porti minori di Santo Spirito,Palese e San Giorgio, significa dare un'occasione concreta disviluppo a questi territori che possono diventare approdo perpiccole e medie imbarcazioni e favorire cosi' le attivita'ricettive sulla costa. Ora ci attendiamo che il Cipe ratifichiil provvedimento nel minor tempo possibile".(AGI)red/Bru