Picchiano commerciante straniero ad Ostuni, arrestati 2 fratelli

(AGI) - Lecce, 10 ott. - Due fratelli di Ostuni (Br), di 32 e 27 anni sono stati...

(AGI) - Lecce, 10 ott. - Due fratelli di Ostuni (Br), di 32 e 27 anni sono stati arrestati dalla polizia per aver aggredito un cittadino del Ghana di 30 anni, a causa di un post pubblicato su un 'social network'. L'episodio e' accaduto sabato, quando alcuni cittadini hanno segnalato alla polizia la presenza di un uomo sanguinante per strada, nei pressi dell'ufficio postale. Gli agenti hanno cosi' trovato lo straniero ferito e lo hanno fatto trasportare in ospedale, dove e' stato giudicato guaribile in trenta giorni per le contusioni e traumi al volto. Gli aggressori sono stati poco dopo individuati grazie a diverse testimonianze. Secondo la ricostruzione degli investigatori, il ghanese - che e' titolare di un negozio di telefonia - avrebbe pubblicato un 'post' in cui si lamentava del fatto che uno dei fratelli non aveva saldato un debito contratto. I due gli avrebbero quindi dato appuntamento con la scusa di chiarire la situazione e poi lo avrebbero pestato selvaggiamente, lasciandolo a terra ferito. I poliziotti hanno recuperato il bastone utilizzato per picchiare la vittima, in un'automezzo di proprieta' degli aggressori. L'arresto e' scattato con l'accusa di lesioni personali pluriaggravate.(AGI)
Le3/Tib