Pescatore dilettante annega nelle acque del Brindisino

(AGI) - Brindisi, 1 lug. - E' stato trovato sul fondale marinodi Torre Mattarelle, a sud di Brindisi, il corpo di MassimoMemmola, militare 33enne di Oria (Br) scomparso ieri pomeriggionel corso di una battuta di pesca subacquea. L'allarme erastato lanciato dall'amico che era uscito in barca insieme a luinell'area marina antistante Cerano, il quale non vedendolotornare dopo un'immersione ha sollecitato l'intervento dellaGuardia costiera. I militari hanno avviato le ricerche con duemotovedette e l'ausilio del Nucleo sub dei vigili del fuoco. Ilcadavere, che e' stato trattenuto sul fondale a causa dellezavorre

(AGI) - Brindisi, 1 lug. - E' stato trovato sul fondale marinodi Torre Mattarelle, a sud di Brindisi, il corpo di MassimoMemmola, militare 33enne di Oria (Br) scomparso ieri pomeriggionel corso di una battuta di pesca subacquea. L'allarme erastato lanciato dall'amico che era uscito in barca insieme a luinell'area marina antistante Cerano, il quale non vedendolotornare dopo un'immersione ha sollecitato l'intervento dellaGuardia costiera. I militari hanno avviato le ricerche con duemotovedette e l'ausilio del Nucleo sub dei vigili del fuoco. Ilcadavere, che e' stato trattenuto sul fondale a causa dellezavorre attaccate alla muta, e' stato individuato intorno alle8. L'ipotesi piu' plausibile, al momento, e' che Memmola abbiaaccusato un malore mentre era in immersione e non sia riuscitoa tornare a galla ma sara' l'autopsia a stabilire con certezzale cause del decesso. (AGI) Le3/Tib