Olii biologici: due extravergini iberici vincono XX Premio Biol

(AGI) - Bari, 20 mar - Grande annata per l'olio biologicospagnolo, che piazza due extravergini iberici ai primi dueposti del XX Premio internazionale Biol, la kermesseinternazionale riservata ai migliori oli bio, che assegna inPuglia i piu' importanti riconoscimenti mondiali del settore.Sul gradino piu' alto del podio, il "Finca la Torre" di Malaga,risultato il migliore assoluto del 2015 tra i 300 oli in garagiunti, nonostante la pessima annata, da 14 Paesi, superando dipoco il connazionale "Oro del Desierto", prodotto in Almeria.Terzo posto per il laziale "Quattrociocchi", dell'omonimaazienda di Frosinone, dunque miglior

(AGI) - Bari, 20 mar - Grande annata per l'olio biologicospagnolo, che piazza due extravergini iberici ai primi dueposti del XX Premio internazionale Biol, la kermesseinternazionale riservata ai migliori oli bio, che assegna inPuglia i piu' importanti riconoscimenti mondiali del settore.Sul gradino piu' alto del podio, il "Finca la Torre" di Malaga,risultato il migliore assoluto del 2015 tra i 300 oli in garagiunti, nonostante la pessima annata, da 14 Paesi, superando dipoco il connazionale "Oro del Desierto", prodotto in Almeria.Terzo posto per il laziale "Quattrociocchi", dell'omonimaazienda di Frosinone, dunque miglior olio italiano. Grandisoddisfazioni per la Puglia, che si aggiudica due dei premiprincipali: il BiolPack (miglior accoppiata etichetta-packagingassegnato da una specifica giuria di esperti in comunicazione econsumo) al salentino "Forestaforte", dell'oleificio omonimo diGagliano del Capo, e il BiolKids, assegnato dalla giuria deibambini, al "Piantatella" dell'azienda omonima di Statte. Achiudere il quadro della terra ospitante, tra i riconoscimentiterritoriali il BiolPuglia e' andato all'olio da coratina"Eccelso" dell'azienda Agrolio di Andria. L'elenco completo ditutti i riconoscimenti territoriali e delle menzioni sara'presto online su premiobiol.it. (AGI)red/Tib