Morta al Pronto Soccorso, sotto inchiesta sette medici a Trani

(AGI) - Trani, 26 feb - Un'inchiesta e' stata aperta dallaProcura di Trani con l'ipotesi di omicidio colposo a carico disette medici, che a meta' febbraio si sono occupati diAntonella Cervino, una donna tranese di 45 anni poi deceduta il15 febbraio al pronto soccorso di Bisceglie. La pm Raffaella DeLuca ha disposto l'autopsia per capire come mai la donna,apparentemente in salute, sia deceduta: l'esame, eseguitolunedi' dal medico legale Biagio Solarino, avrebbe gia'accertato l'esistenza di una patologia cardiaca seria.L'inchiesta dovra' stabilire se le condizioni della donna sianostate sottovalutate, verificando i ruoli

(AGI) - Trani, 26 feb - Un'inchiesta e' stata aperta dallaProcura di Trani con l'ipotesi di omicidio colposo a carico disette medici, che a meta' febbraio si sono occupati diAntonella Cervino, una donna tranese di 45 anni poi deceduta il15 febbraio al pronto soccorso di Bisceglie. La pm Raffaella DeLuca ha disposto l'autopsia per capire come mai la donna,apparentemente in salute, sia deceduta: l'esame, eseguitolunedi' dal medico legale Biagio Solarino, avrebbe gia'accertato l'esistenza di una patologia cardiaca seria.L'inchiesta dovra' stabilire se le condizioni della donna sianostate sottovalutate, verificando i ruoli dei sette medici chel'hanno visitata dopo le richieste di soccorso tramite 118 odirettamente all'ospedale di Bisceglie. In un primo momento,era stata la stessa direzione sanitaria del Vittorio EmanueleII a disporre l'autopsia. Con la denuncia presentata in Procuradai familiari, e' subentrata pero' la Procura che ha dispostol'accertamento sul cadavere della donna.(AGI)Bt1/Tib