Migranti: Brindisi, somala partorisce durante fotosegnalamento

(AGI) - Roma, 1 set. - "Fiocco azzurro" tra i migranti in fila per il fotosegnal...

(AGI) - Roma, 1 set. - "Fiocco azzurro" tra i migranti in fila per il fotosegnalamento al porto di Brindisi. All'alba di oggi, mentre gli operatori di polizia completavano le procedure sugli sbarcati dall'"Hms Enterprise" (710 in tutto, tra cui 40 bambini, arrivati nel pomeriggio di ieri), una 22enne somala al nono mese di gravidanza ha avvertito le prime doglie: il suo bimbo, un maschietto di 2 chili e 800 grammi, e' nato poco dopo, nel tragitto verso l'ospedale piu' vicino.
La notizia del lieto evento, comunicata ai compagni di viaggio ancora all'interno della struttura mobile allestita per la rilevazione delle impronte - un centinaio - e stata salutata da un lungo applauso e festeggiata insieme agli interpreti, ai poliziotti e ai sanitari. Anche perche' a tutti e' parso un segnale concreto di speranza da contrapporre ai due cadaveri recuperati dalla stessa nave britannica.
Sono giorni di lavoro molto intenso per il porto pugliese: complici le condizioni meteo particolarmente favorevoli, in appena tre settimane sono arrivati circa 3mila migranti. Al momento, soltanto i poliziotti spalmati sui vari turni sono oltre 200: quello che apparentemente potrebbe sembrare un lavoro di routine - il fotosegnalamento appunto - richiede in realta' grandi doti di sensibilita', perche' rappresenta il primo contatto con le istituzioni di persone reduci da lunghi periodi di attesa e da viaggi che spesso si trasformano in tragedie. (AGI)
Bas