Lavoro nero e truffa: denunciato commerciante nel Barese

(AGI) - Bari, 8 ott. - Un commerciante barese di 42 anni e'stato denunciato dai carabinieri con le accuse di truffa,ricettazione e violazione delle disposizioni per il contrastodel lavoro irregolare e per la tutela della salute e dellasicurezza dei lavoratori. I militari della Stazione diRutigliano (Ba) e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Bari,hanno sorpreso in un fondo agricolo 20 lavoratori dediti allaraccolta di uva, di nazionalita' italiana, rumena e polacca,provenienti nella stessa mattinata da Corigliano Calabro, abordo di due minibus. Dagli accertamenti e' emerso chel'imprenditore aveva acquistato dal proprietario

(AGI) - Bari, 8 ott. - Un commerciante barese di 42 anni e'stato denunciato dai carabinieri con le accuse di truffa,ricettazione e violazione delle disposizioni per il contrastodel lavoro irregolare e per la tutela della salute e dellasicurezza dei lavoratori. I militari della Stazione diRutigliano (Ba) e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Bari,hanno sorpreso in un fondo agricolo 20 lavoratori dediti allaraccolta di uva, di nazionalita' italiana, rumena e polacca,provenienti nella stessa mattinata da Corigliano Calabro, abordo di due minibus. Dagli accertamenti e' emerso chel'imprenditore aveva acquistato dal proprietario del fondo avendere, per la successiva raccolta, 130 quintali di uva datavola in cambio di un assegno bancario del valore di 12 milaeuro, risultato rubato e che i 20 lavoratori erano impiegati'in nero'. Per tale irregorlarita' sono state comminatesanzioni amministrative pari a 100mila euro complessivi edisposta la sospensione dell'attivita' imprenditoriale. (AGI)red/Tib