Ilva: si pianifica fermo altoforno 2 dopo sequestro Procura

(AGI) - Taranto, 19 giu. - Giornata difficile e tesa per l'Ilvadi Taranto che stamattina e' chiamata a pianificare le manovredi fermata dell'altoforno 2, dopo il sequestro ordinato ieridalla Procura di Taranto a seguito dell'incidente mortale dellasettimana scorsa, ma anche a decidere se rimanere un attivita'con un solo altoforno, il 4, oppure fermarlo perche' con unsolo impianto il siderurgico non puo' lavorare, ne' garantiresicurezza all'area di fusione. Dopo aver incontrato ieri sera isindacati per un primo punto di situazione, l'Ilva ha datoappuntamento oggi alle 11 alle organizzazioni deimetalmeccanici per comunicare

(AGI) - Taranto, 19 giu. - Giornata difficile e tesa per l'Ilvadi Taranto che stamattina e' chiamata a pianificare le manovredi fermata dell'altoforno 2, dopo il sequestro ordinato ieridalla Procura di Taranto a seguito dell'incidente mortale dellasettimana scorsa, ma anche a decidere se rimanere un attivita'con un solo altoforno, il 4, oppure fermarlo perche' con unsolo impianto il siderurgico non puo' lavorare, ne' garantiresicurezza all'area di fusione. Dopo aver incontrato ieri sera isindacati per un primo punto di situazione, l'Ilva ha datoappuntamento oggi alle 11 alle organizzazioni deimetalmeccanici per comunicare le sue decisioni. Il sequestrodella Procura e' stato notificato ieri sera all'Ilva daicarabinieri e dallo Spesal dell'Asl di Taranto.(AGI)Ta1/Tib

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it