Furti: pesce rubato e venduto 'in nero', sei arresti nel Bareseo

(AGI) - Bari, 11 ott. - Sei dipendenti di un'azienda di Modugno che importa ed e...

(AGI) - Bari, 11 ott. - Sei dipendenti di un'azienda di Modugno che importa ed esporta prodotti ittici sono stati arrestati dai carabinieri con le accuse di associazione a delinquere, furti e ricettazione. I militari hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in regime domiciliare, emessa dal gip del Tribunale di Bari, Sergio Di Paola, su richiesta del sostituto procuratore Larissa Catella. Il titolare dell'azienda, che si era accorto che da molto tempo stava registrando un' inspiegabile flessione dei guadagni, denuncio' ai carabinieri i suoi sospetti e gli investigatori, con pedinamenti notturni ed appostamenti, sfruttando anche le immagini del circuito di videosorveglianza interno dell'azienda, hanno scoperto che erano proprio i dipendenti della ditta che, organizzati in maniera organica, durante i turni notturni si impossessavano di ingenti quantitativi di prodotti ittici (crostacei, molluschi e pesce pregiato) trasportandoli all'esterno dell'azienda nelle loro autovetture private per poi rivenderli ad alcune pescherie compiacenti. Raccolti tutti gli elementi di prova, stamane sono scattati i provvedimenti restrittivi che sono stati eseguiti a Bitonto (Ba), Grumo Appula (Ba), Modugno e Bari, luoghi di residenza degli operai.(AGI)
red/Tib